Poesia dalla Croazia

Le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari ospitano un nuovo incontro con la poesia che parla il croato.

Alle ore 18.30 di venerdì 3 aprile, saranno presenti i poeti Tonko Maroević e Tomica Bajsić.

L’incontro è realizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura di Croazia e il Dipartimento di Studi Linguistici Comparati di Ca’ Foscari.

Il reading è a cura di Aleksander Naumow e Marco Fazzini. Al pianoforte il musicista danilo Memoli.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

poetryinvicenza

Annunci

Poesia dalla Catalogna e dall’Inghilterra

Martedì 31 marzo terzo appuntamento con la poesia! The arts Box e il Comune di Vicenza, con le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari presentano un altro appuntamento poetico.

Alle ore 18.30 nella sede di Palazzo Chiericati vi aspettano i poeti Jaume Subirana poeta della Catalogna e Sasha Dugdale dall’Inghilterra. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Istitut Ramon Llull di Barcellona, la Modern Poetry in Traslation di Londra e il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati di Ca’ Foscari.

L’incontro è a cura di Patrizio Rigobon e Marco Fazzini ad accompagnare i poeti il vibratofono di Saverio Tasca e Roberto Gemo con la chitarra.

poetryinvicenza

Poesia a Vicenza

Dopo almeno un anno di assenza tornano a Vicenza gli appuntamenti con la poesia.

Ma questa nuova rassegna cambia un poco e sarà sotto la direzione artistica di Marco Fazzini, già direttore artistico di The Arts Box sempre a Vicenza che cerca un legame tra poesia ed arti visive e ricercatore presso il Dipartimento di studi linguistici e culturali a Ca’ Foscari.

Il programma prevede incontri con i poeti in tre luoghi principali, le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari, Palazzo Chiericati e la sede di The Arts Box in Contrà San Paolo, 23

Tutti  gli incontri saranno a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Eventi “normali” ed eventi speciali ci accompagneranno in questo nuovo bagno di poeticità! La caratteristica inoltre sarà la presenza costante della musica che legherà ancora di più gli stili proposti durante gli appuntamenti.

Il primo evento si svolgerà in occasione della Giornata Mondiale della Poesia, il 21 marzo!

Alle ore 18.30 presso Theartsbox appuntamento che coniuga l’arte della poesia con l’arte. Lettura di testi poetici e inaugurazione della mostra Evensongs di Naomi Tydeman. Voce recitante di Michele Silvestrin, le chitarre di Pierantonio Tanzola e Stefano Bassato 

Appuntamento a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

poetryinvicenza

Dialogo sull’ex – libris

Sabato 8 novembre alle 15.45 da Galla Caffè al primo piano, si svolge un evento speciale! Si terrà infatti la premiazione della IV Biennale Internazionel di Ex Libris Palladio. Il finissage che si svolgerà nel caffè della celebre libreria vicentina, sarà a cura di Marcello Fois che indaga il rapporto fra la parola e l’immagine, in particolare nell’ex libris.

Successivamente verranno consegnati i premi da Marco Fazzini e Alberto Galla.

galla

Il festival biblico si mostra

Passa velocemente il tempo ed è già ora di Festival Biblico!

Tra le molteplici attività, tra convegni e molteplici attività legate al tema di questa edizione, che arriva al decimo anno. Il tema dell’esposizione qui presa in esame si collega al tema affrontato dal Festival di quest’anno dal titolo Le scritture, Dio e l’uomo di raccontano.

Presso Palazzo Cordellina per questa occasione è in programma una mostra che mette a confronto e in relazioni il libro, da quelli antichi con incisioni, codici di proprietà della Biblioteca Bertoliana, con i libri d’artista moderni.

Un’esposizione di codici, incisioni e libri antichi della Biblioteca Bertoliana e di libri d’artista contemporanei presentati dall’Associazione Artisti Arte Sacra (Axa)

La mostra a cura di AxA Associazione Artisti Arte Sacra è curata dalla critica Maria Lucia Ferraguti e sarà in programma dal 22 maggio al 13 giugno dalle 10 alle 18 chiuso il lunedì. L’inaugurazione sarà sabato 24 maggio alle ore 12. Ma in realtà il fatto è più complicato, quindi vediamo nel dettaglio artisti, curatori, prestatori etc.

Per quanto riguarda il percorso attraverso le opere contemporanee avremo i libri d’artista e le istallazioni di: Manuela Badeschi, Valeria Bertesina, Armando Bertollo, Anna Boschi, Manuela Filiaci, Chiara Giorgetti, Pino Guzzonato, Gino Prandina, Social Art, Nelio Sonego, Giuseppe Vencato. Un nucleo delle opere sono libri d’artista della collezione Galleria Valmore, che qui presenta Eugenio Miccini, Bruno Munari e Roberto Sanesi. Un altro nucleo proviene invece dalla collezione Marco Fazzini con i libri di Yves Bonnefloy e Oscar Piattella, Anna Cascella Luciani e André Beuchat, Marco fazzini e Gaetano Orazio, Marco Fazzini e Sara Fazzini, Kenneth White e Giorgio Bertelli, Chris Wallace-Crabbe e Bruno Leti, Eugénio de Andrade e Bunzio Gulino.

Una sezione è dedicata invece a La PAROLA: luogo d’incontro tra Dio e l’uomo. Manoscritti, libri antichi, incisioni dei secoli XII-XX della Biblioteca Bertoliana. Esposizione di manoscritti di Ivano Ziggiotti. questa sezione è a cura dell’AxA ed è prevista nelle sale del piano terra e sale est e ovest. I curatori dell’evento sono: Biblioteca Bertociliana, il direttore Giorgio Lotto, la responsabile della catalogazione Annalisa Gonzati, il conservatore Sergio Merlo, la responsabile dei libri antichi Laura Sbicego e la responsabile dei manoscritti Adele Scarpati. Per l’AxA il coordinatore Gino Prandina, Maria Lucia Ferraguti critico e curatore associazione AxA, Pierluigi Baù il responsabile dei progetti e degli allestimenti e il coordinatore amministrativo Gaetano Pegoraro, la Galleria Associazione Theboxarts Vicenza con Marco Fazzini, Galleria Valmore di Vicenza.

festival biblico

 

Jazz e poesia per un finissage

Domenica moltissime attività vedono protagonista Vicenza, voi sapete dove andare agli Open Studio!

Ma il mio dovere di cronaca è talmente forte che non posso non segnalarlo.

Io scappo prima per seguire l’altro evento, ma oltre ad invitarvi a visitare la mostra Magnum Contact Sheets prima che varchi le montagne!

Alle ore 18 ci sarà una serata di musica jazz e di poesia con Jack Hirschman e Matt Renzi e Chamber Trio.

L’evento è realizzato in collaborazione con Vicenza Jazz New Conversation e The Art Box.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Jack Hirschman, fu promotore di una serie di proteste e manifestazioni contro la guerra in Vietnam, questo contribuì al suo licenziamento all’UCLA di Los Angeles.
Fu molto vicino alla Beat Generation, amico di Allen Ginsberg, Gregory Corso, Bob Kaufman, Martin Matz e di tutti gli altri poeti beat. Nel 1980 aderì al Communist Labor Party, divenendo un “attivista culturale” collaborando con un gruppo di “poeti attivisti”. È inoltre amico del poeta veneziano Ferruccio Brugnaro, del quale ha tradotto due opere.

palazzo montanari

7×11 la misura della poesia

Da qualche tempo Vicenza si è abituata a vedere la poesia in un formato ben preciso, quello delle plaquette che in cinque anni sono oggetti di un collezionismo sfrenato. Ma anche un’altra misura parla di poesia, 7×11 – la poesia degli artisti, mostra con pittori contemporanei che è stata presentata a Vicenza, presso le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari, dal marzo al maggio 2011. Sono stati coinvolti 77 artisti contemporanei, ognuno di loro ha scelto una poesia, un poeta a cui dedicare un ritratto, utilizzando svariate tecniche che comunque dovevano rientrare nel formato 7×11. Dopo svariate location: dopo Vicenza, Pordenone, Longiano, Milano, Reggio Emilia. Torna per restarci a Vicenza, presso la sede dell’Associazione culturale TheArtsBox, aperta tutti i fine settimana dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, rimarrà aperta fino al 21 marzo 2014, data emblematica, perchè si celebrerà la Giornata Mondiale della Poesia.

Il Vernissage è previsto per venerdì 29 novembre alle ore 18, ilfinissage venerdì 21 marzo alle 19.

collezione 7X11 la poesia degli artisti

Gridiamo Basta da Arts Box

Oh oh…certe perle si scoprono tardi ma meglio tardi che mai!

Sappiatelo che a Vicenza opera un’altra associazione si chiama The Arts Box e ha sede in centro storico, precisamente in Contà Paolo Lioy n. 23, e proprio domani, venerdì 17 maggio alle ore 21, presenta la mostra fotografica di Livio Moiana dal titolo Basta! – sostieni le vittime della violenza.

Gli scatti del fotografo milanese hanno uno scopo sociale, ovvero dire basta alla violenza sulle donne….l’iniziativa è assolutamente lodevole, per spiegare il messaggio Moiana, ha chiesto a vari personaggi del mondo dello spettacolo della televisione e dello sport di farsi ritrarre mentre urlavano un Basta, che possiamo solo intuire dalle foto…chiaramente! Ritratti che sono in b/n, una scelta stilistica molto cara all’artista che sceglie questo mezzo per esprimersi e operando anche determinate scelte nella posa e nei tagli dell’immagine..vabbè! Staremo a vedere.

Il progetto è promosso oltre che dall’Associazione culturale, anche dalla collaborazione di Tamara Onlus e del fotografo milanese!

Lasciatemi però dire altre due paroline sull’associazione stessa, che ha inaugurato la sua attività il 21 marzo scorso, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia e vede in qualità di Presidente il Prof. Marco Fazzini, docente alla Cà Foscari e anche attivo organizzatore della rassegna Dire Poesia degli scorsi anni…ecco perchè non l’ho mai visto quest’anno! Insomma grazie ad una segnalazione ricevo le informazioni per domani e allora in un momento libero provo a passare e capire il perchè io non abbia mai notato il posto, sicuramente è una zona della città che mi capita di frequentare poco, ma solo avvicinandomi alla porta d’ingresso ho capito il perché! In cancello, già poco invitante, custodisce un papello (una lunga lista) di regole e di ispirazioni: una ricca presentazione dell’attività…uno spazio creativo e di condivisione culturale nel cuore della città e dove si darà spazio alla creatività a 360°, arte, poesia, musica…vi viene in mente qualcosa?  Ma meglio proseguire, una serie di punti ci illustrano nel dettaglio tutte le attività dell’associazione, che va dagli incontri con l’autore all’organizzazione di viaggi e di escursioni culturali ma anche la raccolta e la catalogazione del materiale. Come avviene di frequente è richiesta l’adesione con tessera che da diritto di partecipare alle varie iniziative e solo eccezionalmente i non soci potranno parteciparvi per eventi di grande richiamo..questo non mi stupisce le associazioni vivono di questo! Ma voglio sapere che senso ha avere una sede stabile quando l’apertura dello stesso è soggetto ad appuntamento! Che senso ha pertanto per un artista avere un periodo di esposizione quando sono le stesse persone a guardare le ipotetiche opere e solo nelle serate di eventi particolari. Lo spazio c’è, lodevole aver aperto ma se ci si chiude alla città tanto valeva non essere nel cuore del centro storico!