Il ciclo dei classici anche al cinema

Il 66° ciclo di spettacoli classici approda anche al cinema per una mini rassegna di film d’autore. Infatti i registi che propongono al pubblico il loro linguaggio declinato in forma teatrale, hanno, chi più, chi meno, sperimentato anche la regia cinematografica.

Si conosceranno nella Sala del Ridotto attraverso tre appuntamenti, tutti a settembre. Il primo è previsto per il 23 settembre alle ore 20.45 dal titolo Amore Carne, di Pippo Delbono, un film presentato nel 2012 al Festival di Venezia, tra le particolarità della pellicola, il fatto di essere stato girato con il cellulare! Vi lascio al trailer. 8 euro.

Il secondo film è tratto dall’opera di Rossini La pietra del paragone, in visione il 25 settembre alle ore 20.45, di Giorgio Barberio Corsetti, intitolato appunto La pietra del paragone. 5 euro.

Il terzo e ultimo appuntamento è invece per venerdì 27 novembre alle ore 20.45 con La logica delle cose per la regia di Andrea Baracco. 8 euro.

la prevendita presso le filiali della Banca Popolare di Vicenza, gli sportelli del teatro stesso o in prevendita e in caso non esauriti.

 

Dance with Parsons

Il 17 luglio la grande compagnia americana di danza contemporanea, la Parsons Dance arriva a Vicenza per una spettacolare serata.

La Parsons Dance è stata fondata nel 1987 da David Parsons e dal light designer Howell Binkley. Le coreografie create dalla compagnia sono divenute veri e propri cult della danza mondiale.

Come il New York Times ha scritto, i ballerino che vengono scritturati per la parsons vengono scelti in base a caratteristiche precise: virtuosismo, energia, sex appeal. Tra le collaborazioni più importanti, quella con la maison Missoni, curando la realizzazione dei costumi. Mentre il repertorio musicale spazia da Rossini, Mozart, ma anche sonorità jazz, rock e le hit degli Earth, Wind & Fire.

Nella serata vicentina, il direttore artistico David Parsons, i danzatori Eric Bourne, Melissa Ullom, Steven Vaughn, Christina Ilisije, Jason McDonald, Ian Spring, Elena D’Amario e Lauren Garson. Direttore esecutivo John Krasno, direttore di palco Rebecca Josue. Supervisore luci Christopher Chambers.

Biglietto intero 25 – Over 60: 20 – Under 30: 15 Biglietteria anche online.

Cinema + arte + teatro = Edvard Munch

Sarebbe bello, disporre di denaro e magari abbinarlo al tempo e girare per il mondo non solo alla scoperta delle città e dei borghi, oppure vedere le grandi mostre, proposte nelle eleganti nazioni europee..solo pochi fortunati possono, per il resto ci possiamo attrezzare.

Quindi il 27 giugno a Vicenza arriva nella sala del ridotto del Teatro Comunale di Vicenza,  Munch 150 – un tributo alle opere e all’imporanza di Edvard Munch.

Il film trasmesso in diretta mondiale, non si limita a mostrare i dipinti, propone domande e spunti di riflessione. Mostrando inoltre il dietro le quinte della preparazione di una mostra…che è qualcosa di emozionante, se si pensa che quando …tanto tempo fa, arrivavano a Palazzo le opere per le mostre durante i giorni di apertura, la mia emozione era grandissima ma altrettanto il dispiacere di non poter stare lì e assistere direttamente e concretamente all’allestimento.

Alle ore 20 di giovedì 27 giugno. Biglietto intero 10 euro ridotto 8 euro. Si avrà diritto alla riduzione anche per i possessori dell’articolo della mostra Munch 150 pubblicato sul Domenicale del Sole, oppure per colore che sono in possesso del coupon sul numero di giugno del Giornale dell’Arte. Ecco a voi il trailer.