Alla scoperta di Boschetti

Si apre domenica 22 febbraio a Palazzo Fogazzaro a Schio, la mostra retrospettiva del pittore scledense Alberto Boschetti.

Artista riscoperto dai pittori ottocenteschi. Boschetti nasce nel 1868 a Schio, studia a Verona all’Accademia di Belle Arti. Nel 1894 partecipa alla III Esposizione Triennale di Milano.
La sua produzione è caratterizzata da soggetti che riguardano la cerchia familiare, ritratti, scene di genere e paesaggi. Inoltre realizza le decorazioni per il soffitto della chiesa parrocchiale di Santorso e del soffitto della chiesa di Magrè.

La mostra resterà aperto fino al 26 aprile il sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Inaugurazione sabato 21 febbraio alle ore 15,30. Visite guidate (con prenotazione obbligatoria al Servizio Cultura al 0445 691461) domenica 15 marzo alle ore 17.30 e domenica 12 aprile alle 17.30.

32X68-Mostra-Boschetti-WEB

Annunci

La ghisa è anche bianca?

Atto terzo della manifestazione Ghisa Art Fusion! Domenica 7 dicembre a Schio, presso lo Shed di Via Pasubio 99, l’ambiente già bianco della sede espositiva, si tingerà ancora di più di questo colore candido ed innocente!

La ghisa bianca è una particolare qualità di ghisa che contiene cementite, tra le sue qualità la resistenza all’abrasione, la resistenza all’usura. Insomma di alta qualità.

Per il bianco la fusione, cibo, arte e musica!

L’arte visuale con SCORRE con l’esposizione delle opere ed istallazione site specific di Patrizia Polese.

L’affiancherà la videoistallazione liquida di Andrea Santini.

Mentre la parte musicale con I madrigali del rimpianto con l’esucuzione del gruppo vocale Civis Ensemble.

ghisa

Colori e vetri per una creazione

Ancora una mostra per l’Associazione Amici del colore che dopo Piovene Rocchette si spostano a Schio, nella tradizionale cornice del Caffè due Mori di Via Pasubio.

La protagonista della mostra dal titolo Creazioni con colori e vetri, vedrà al centro i lavori di Maria Luisa Fontana. Inaugurazione venedì 31 ottobre alle ore 19, rimarrà aperta fino al 27 novembre con gli orari del bar.

unnamed

A 1200 gradi la ghisa diventa rossa

Domenica sera tutti alla Fabbrica Saccardo per il secondo appuntamento di Ghisa Art Fusion, organizzata dall’Associazione Culturale Metamorfosi Gallery con la collaborazione del Comune di Schio nell’ambito di That’s all folks!

Come molti sanno, specie per chi seguono di anno in anno la rassegna, lo scopo è quello di abitare con l’arte e con la cultura i luoghi industriali che sono stati dismessi dal loro uso originario, ospitando altre realtà. La ghisa si trova in tutti quei particolari architettonici oltre che strutturale anche decorativi. Il suo punto di fusione è 1200 gradi in cui diventa rossa come il fuoco. Ed è il rosso il colore che dominerà la serata, il secondo colore dopo il nero.

Anche in questa cornice sono tre gli elementi: l’arte visuale con l’esposizione delle opere “site specific” di Denis Riva il rosso è anche il colore del flamenco con la performance della compagnia di danza UNyDOS ma anche la musica emetterà le onde con un colore caldo con le interpretazioni sonore di David Caliaro.

Appuntamento a ingresso libero Domenica 26 ottobre alle ore 18.

Anche per questo nuovo appuntamento l’aperitivo SPIZZICHI sarà a cura di Anna Indri Raselli in collaborazione con La Mia Cantina, Villa Sceriman e Tenute Tomasella.

ghisa

Un mood very British

Nell’ambito del Festival British che vedrà protagonista Schio, anche l’arte parlerà inglese, attraverso le opere che gli artisti di Arte Oltre proporranno da sabato 11 ottobre a domenica 12!

Lo spazio scelto è quello del Lanificio Conte di Schio, in largo fusinelle di Schio. Inaugurazione sabato 11 alle ore 16. Espongono: Claudia Piccolo, Claudio Dal Prà, Laura Meneguzzo, Mary Roan, Elisabetta Roan, Siro Altini Ceresa, Domenico Scolaro , Marco Zanrosso, Mario Converio, Ivana Galli, Andrea Meneghetti, Elisabetta Giordani e Barbara Cavaliere.

Gli orari d’apertura sono i seguenti:  Sab 11/10 ore 16.00-20.00, mentre Dom 12/10 ore 10.30-13.00 e 16.00-21.00.

british mood

Una Schio very british!

Schio, la Manchester del Nord Italia, si prepara davvero a calarsi nell’atmosfera inglese! Sabato 11 e domenica 12 ottobre la cittadina sarà irriconoscibile, perchè tutto parlerà inglese!

Moltissime le iniziative che si svolgeranno, dall’arte al teatro, degustazioni e coinvolgeranno sensazioni e tutti i sensi!

Vediamo cosa ci sarà…

Sabato 11 ottobre

Alle ore 15.30 il tradizionale Bus Rosso, aprirà ufficialmente la manifestazione passando per le vie del centro di Schio. Dalle sue porte usciranno tutti i tipici personaggi che nel nostro immaginario collettivo riguarda la popolazione inglese: bobbies, bulldogs, auto storiche britanniche (che naturalmente seguiranno il bus), banda di cornamuse etc…

Via Bgt. Valleogra si trasformerà in Portobello Road, inoltre in molti punti della città si potrà giocare sia a golf che a squash. Piazza Rossi sarà invece un teatro a cielo aperto in cui si esibiranno le compagnie teatrali del territorio, naturalmente essendo in tema, sono stati scelti testi di noti film e commedie: Attori in prima linea proporranno Monty Python Flying Circus, Le Ore Piccole con Come se traduse?, l’associazione Yourban di Thiene con Rent, Diletto Danza con danze inglesi di epoca elisabettiana, I Viaggiatori della luna...una sorpresa!

La mostra a cura dell’Associazione culturale Arte Oltre (post dedicato), mentre sempre nella giornata di sabato 11 alle ore 17 presso il Lanificio Conte incontro con autori. Prima con Beppe Brocchetta direttore della rivista online The Beatles: Fans Italiani e autore del libro Amburgo e il mito dei Beatles: un viaggio fotografico. A seguire Glauco Cartocci autore di Paul in dead, dedicato al mistero sulla presunta morte di Paul McCartney. Cartocci sarà protagonista di una tavola rotonda con Beppe Brocchetta, Pierpaolo Benetton e Alessio Berto, modera l’incontro Paolo Bolla.

Alle ore 21 al Teatro Astra con Revolution dei The Beatbox, uno spettacolare concerto teatrale con più di quaranta canzoni, scelte tra i più grandi successi dei Beatles. Dalle origini al Cavern Club di Liverpool fino ai loro capolavori che hanno fatto la storia della musica. Un viaggio musicale e culturale che non mancherà di elettrizzare più generazioni. I biglietti hanno un costo di  20 o 25 euro e sono in vendita alla Fondazione Teatro Civico di Schio (Palazzo Fogazzaro, via Pasini, 33), da Discovery in Galleria Conte e nel circuito online Vivaticket. Alle 20 sempre all’Astra, il dj-set curato da Alessio Berto.

Domenica 12 ottobre sarà possibile vedere e immergersi nell’atmosfera inglese aspettando l’appuntamento della sera. Alle ore 20.30 presso il Cinema Pasubio sarà proiettato il film A Hard Day’s night ( a cinquant’anni dalla realizzazione), la pellicola proposta in versione restaurata. Costo della proiezione 6 euro, con introduzione di Alberto della Rovere.

Buona immersione nel mood british!

british

Fai di me il tuo teatro…Il programma di Schio

Modificando il testo e il titolo della canzone di Massimo Ranieri, una frase celebre si adatta alla scoperta e alla sfida vinta non solo dalla comunità di Schio ma di tutta una Regione, che in un periodo di grande crisi ha deciso di riaprire un luogo magico. Ma sarà anche un caso di convivenza, tra il teatro riscoperto, il palco del Civico e il Teatro Astra. Quindi la frase che ne descrive la stagione, ecco che il teatro diventa il luogo di riappropriazione di qualunque cosa cerchiate dal teatro.

Nei mesi passati ho seguito la riapertura e respirato in alcune occasioni l’aria piena di Novecento, ed ecco che cercherò di fare del mio meglio. Intanto, visto la campagna abbonamenti parte il 1 ottobre vi anticipo qualche cosa!

Nel percorso che ci propongono convivono diversi generi, la prosa, spettacoli di narrazioni, danza, drammaturgia contemporanea e musica d’autore. Ognuno di voi potrà scegliere naturalmente l’abbonamento completo ma anche un carnet di spettacoli personalizzati per i propri gusti.

Ecco gli spettacoli:

  • Martedì 4 novembre Neri Marcorè con Banda Osiris (in replica mercoledì 5 novembre) Beatles Submarine;
  • Sabato 15 novembre Gabriele Vacis racconta Luigi Meneghello (fuori abbonamento);
  • Sabato 29 novembre Theama Teatro con Romeo e Giulietta;
  • Venerdì 12 dicembre Maratona di New York;
  • Venerdì 19 dicembre Cyrano de Bergerac con la Compagnia Gank;
  • Martedì 14 gennaio Silvio Orlando, Marina Massironi, Roberto Citran in La scuola;
  • 24 gennaio (fuori abbonamento) Fabio Cinti;
  • 30 e 31 gennaio Paolo Benvegnù in Villan People con gli attori Andrea Pennacchi, Michele Modesto Casarin, Manuel Massini;
  • Venerdì 13 febbraio Kledi Kadiu e Balletto di Roma in Contemporary Tango;
  • Sabato 28 febbraio Natalino Balasso con Velodimaya;
  • Giovedì 12 marzo Simone Cristicchi con Magazzino 18;
  • 27 e 28 marzo chiusura della stagione con Stivalaccio Teatro con il Don Chisciotte e poi la serata continua con Manimotò con Tomato Soup;

Ecco il link per consultare il sito e gli abbonamenti.

images

Nero il colore della Ghisa

Nell’ambito delle iniziative scledensi Thant’s Alla Folk ecco una nuova rassegna curata da Metamorfosi Gallery con i tre appuntamenti di Ghisa Art Fusion.

Ancora la chiave di volta e lo spirito dell’intero progetto gira intorno agli edifici dell’archeologia industriale, riconvertiti per ospitare eventi culturali, ma non trascurando il suo primario uso!

Quest’anno un percorso a colori, il nero, il rosso e il bianco.

Il primo appuntamento è con il Nero, domenica 21 settembre alle ore 18 con il primo atto del tema affrontato dall’Associazione. Il commiato, che può essere diverso, almeno con tre possibili finali, ma che potrebbero anche essere interpretatoti come nuovi inizi.

In questo primo appuntamento le contaminazioni, anzi le fusioni prevedono questi elementi:

Si parte con un omaggio all’artista scledenze Giancarlo Scapin, istallazioni audio-video, site – specific, l’esposizione degli scritti, frasi anche brevi che fino alla fine l’artista propose a coloro che passavano davanti al suo atelier. A rafforzare questo i ritratti di Alessandro Settenvini e l’azione performativa di Adriano Marcolini con la violoncellista Anna Grendene.

Durante la rassegna un aperitivo SPIZZICHI a cura di Anna Indri Raselli.

Domenica 21 settembre ore 18 Lanificio Conte via XX Settembre, Schio.

ghisa

A tu per tu con la morte

Domenica 7 settembre si chiude la mostra mutAZIONI  a Schio, per cui ultima possibilità per vederla!

Alle ore 18.00  è proposto un Reading dal titolo Tutti i dialoghi con la morte. I dialoghi sono ispirati ai disegni esposti da Schio Comics letti da Antonio “Peo” Pegoraro, Stefano Zattera e Riccardo Dal Ferro.

Manifesto-con-orari1

mutAZIONI e Interazioni

Sabato 6 settembre tutti di nuovo a Schio, per mutAZIONI  e anche per gli approfondimenti.

Alle ore 17 si parlerà di  La fine nell’etica laica: la morte serve da morire!, a cura del prof. Carlo Cunegato della Società Filosofica Italiana che si collegherà in particolare alla sezione curata da Schio Comics, infatti i fumettisti presenteranno dei lavori sul tema della morte!

Alle ore 18 invece Interazioni. Attraverso la musica del musicista Marco Peggy Renso, condurrà gli artisti a una sonorizzazione delle tele, che verranno dipinte in tempo reale. Gli artisti saranno Claudio Dal Prà e Siro Altini Ceresa.

Manifesto-con-orari1