Prestigiribirizzazione

A settembre è anche il momento di ridere con il comico Raul Cremona che nella cornice di Piazza Fabris a Nove, presenta il suo spettacolo a colpi di scenette comiche con i personaggi che l’hanno reso celebre.

Ore 20.45 di sabato 14 settembre, biglietto 14 euro.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30.I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Il nostro corpo libero

Nel mese di settembre un appuntamento con due donne speciali, Anna Piratti e Silvia Gribaudi, che nel Parco di Villa Rossi a Montorso, portano in scena ACORPOLIBERO + TOYS?move on. Conosciuta nella umida primavera vicentina, vissuta in prima persona e seguita attraverso le tappe successive. 1 2!

Ingresso Intero 7 euro, ridotto 5, alle ore 21.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30.I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Icone leggendarie e la vera LOLITA

Ultimi appuntamenti per agosto, ma con cosa si chiude il mese????

Alle ore 21 al CSC Nardini di Bassano del Grappa, Be legend, uno spettacolo in docufiction che fa parte del progetto Daimon Call 2013/14, un percorso di ricerca della vocazione. In questa serata assisteremo alle ricostruzioni dell’identikit infantile di alcune leggende, icone e miti del nostro tempo e non solo! A cura di Teatro Sotterraneo, che ne ha curato il concept e la regia, in scena una/un bambina/o Sara Bonaventura Claudio Cirri, scrittura di Daniele Villa, luci di Marco Santambrogio, grafica di Massimiliano Mati e consulenza costumi Laura Dondoli. Ingresso 5 euro, prenotazione consigliata.

Alle 22.15 ultimo spettacolo del mese, Lolita di Babilonia Teatri. Una ragazza preadolescente come tante, che si interroga sul ruolo che dovrebbero avere i genitori e su quello dei coetanei è molto altro, partendo dal romanzo di Nabokov. Di Valerio Raimondi Enrico Castellani, con Enrica Castellani Olga Bercini, con la collaborazione artistica di Vincenzo Todesco, scene di Babilonia Teatri, luci e audio Babilonia Teatri/Luca Scotton, costumi Babilonia Teatri/Franca Piccoli, organizzatrice Alice Castellani, grafiche Franciu, foto di Marco Caselli Nirmal, Sara Castiglione. Teatro Remondini 5 euro.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30.I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Altri 3 per Bassano

Il primo appuntamento è per le 19 con un appuntamento a ingresso libero e molto speciale, per il quale bisogna iscriversi e viverlo, dal titolo AGORAPHOBIA OMSK di Lotte van den Berg. Partenza da Piazza della Libertà. In programma anche il 31 agosto alla stessa ora.

Il secondo appuntamento della serata è alle ore 21, con un momento spettacolare e anche con esperimenti. Dal titolo T.E.R.R.Y. del gruppo Pathosformel, riconsiderano con metodo scientifico l’immagine del corpo e della sua presenza. Tre esperimenti e una performance. Di Daniele Blanga Gubbay, Paola Villani, con la collaborazione di Michele Bazzana (T.E.R.R.Y. #1) Lucia Ferroni (T.E.R.R.Y. #2)  e con Giuseppe Scibilia. In scena al CSC Garage Nardini alle ore 21 ingresso 5 euro, prenotazione consigliata.

Alle 22.15 nuovo momento con Fibre parallele e il loro Lo splendore dei supplizi.  Lo spettacolo è composto da quattro elementi autonomi, che rappresentano altrettante coppie e figure della società contemporanea. La città di riferimento è Bari, ma potrebbe essere applicata ad altre città italiane. Di e con Licia Lanera e Riccardo Spagnulo, con Mino Decataldo (nel ruolo del Boia), assistente alla regia Arianna Gambaccini, disegno luci Vincent Longuemare, consulenza e creazione muppet Marianna Di Muro Teatro Remondini, ingresso 5 euro, prenotazione consigliata.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Premio Scenario tanti speciali per Bassano!

Il Premio Scenario si apre a noi, attraverso una conoscenza dei migliori spettacoli presentati per l’anno 2013.

La giornata inizia però tra le vie di Bassano con I AM THE PASSENGER. proposto anche qualche giorno fa! Infatti 10 performer incontrano 20 spettatori, per passeggiare e per realizzare una performance. Ore 18.30 ingresso libero, partenza da Piazza Libertà.

Alle ore 21 l’appuntamento è con i vincitori del Premio Scenario per Ustica 2013, con M.E.D.E.A. BIG OIL del Collettivo Internoenki, una trasposizione anticanonica del mito di Medea, in una Basilicata dei nostri giorni deturpata dalle trivellazioni. La protagonista femminile è una disillusa eroina lucana, tradita dallo straniero Big Oil-Giasone. Il coro è l’evocazione dell’umanità, divisa tra miseri e potenti. Scritto e diretto da Therry Paternoster, gli attori del primo coro: Maria Vittoria Argenti, Teresa Campus, Ramona Fiorini, Chiara Lombardo, Terry Paternoster, Mauro F. Cardinali, Gianni D’Addario, Donato Paternoster, Alessandro Vichi, il secondo coro è composto invece da:  Elena Cucci, Valentina Izumi Cocco, Monica Mariotti, Anna Ferraioli Ravel, Michela Ronci, Salvatore Langella, Angelo Lorusso, Ezio Spezzacatena, Pierfrancesco Rampino, Matteo Vignati ore 21 ingresso 5 euro Teatro Remondini.

Alle ore 21.50 secondo spettacolo con la compagnia che ha ricevuto la Segnalazione Speciale al Premio Scenario 2013 TRENO FERMO A KATZELMARCHER della compagnia NO (Dance First. Think Later). Un viaggio che si estende da Adelfia Capurso Casarano Manduria Torre, Paese Rione Terra Afragola Filadelfia Sant’Elia Cetraro Verbicaro Maida San Vito sullo Jonio Santa Flavia San Cipirello Castellana Sicula Petralia Soprana Roccamena Partanna Campobello di Mazara eccetera eccetera a: nuova destinazione.
Ideazione di Dario Aita, coreografie di Elena Gigliotti, interpreti Diletta Acquaviva, Emmanuele Aita, Giuseppe Amato, Lucio De Francesco, Damien Escudier, Marcella Favilla, Flavio Furno, Melania Genna, Elena Gigliotti, Giovanni Serratore, costumi di Giovanna Stinga, consulenza e realizzazione scene di Paola Castrignanò, consulenza tecnica audio/video Ludovico Bassegato.
Euro 5, in scena al Teatro Remondini, prenotazione consigliata.

Alla stessa ore al CSC San Bonaventura di Bassano, altro spettacolo che ha ricevuto la Menzione Speciale al Premio Scenario 2013, dal titolo W (Prova di resistenza) con Beatrice Baruffini, la prova di resistenza è quella del mattone forato, in una Parma del 1922 la prova di resistenza è quella ai fascisti. Di e con Beatrice Baruffini e luci e audio di Dario Alberici. Costo 5 euro, prenotazione consigliata.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

28 agosto a Bassano: imbarazzati a scegliere

Altra giornata intensa per il calendario, fittissimo, di OperaEstate Veneto!

Cosa sarebbe da fare? Abbandonare Vicenza per qualche tempo e vivere a Bassano per assaporarne tutte le inizitive, liberi di scegliere!

Ben 5 appuntamenti, dal pomeriggio fino alla sera, vediamoli nel dettaglio, il primo appuntamento è per le 18.30 con I AM THE PASSENGER, 10 performer e 20 spettatori si incontrano per passeggiare ma per svolgere una performance collettiva. Attraverso la riappropriazione degli spazi urbani, attraverso un viaggio che va oltre quello fisico, ma che è anche materiale, intellettuale ed emozionale. Appuntamento in P.zza Libertà. Memoria e immaginazione diventano strumenti di una riappropriazione
sostenibile del territorio: gli spettatori sono camminatori e intraprendono una passeggiata, immaginando e vivendo scenari in cambiamento. “I am the passenger” si sviluppa dall’incontro tra la parola, testimonianza di chi racconta, e la forma visiva del paesaggio di chi ascolta. Un percorso attraverso ambienti e suggestioni, un racconto fatto anche di rumori, suoni e musiche:
paesaggio sonoro che sviluppa un movimento interiore straniante, separando e al contempo arricchendo quanto gli occhi vedono con ciò che l’udito recepisce. Un viaggio non solo fisico, ma anche mentale, intellettuale, emozionale. La performance nasce in seno al progetto “in your shoes” di Ailuros, in collaborazione con Color teatri e sostenuto dall’Unione Europea. Ailuros e Color teatri hanno coordinato l’incontro tra giovani e immigrati, focalizzando l’attenzione sul rapporto tra individuo e spazi urbani. La drammaturgia nasce dalla raccolta di testimonianze di alcuni stranieri che
vivono nel territorio, che raccontano il loro rapporto con la città di Bassano del Grappa, come vedono i luoghi in cui abitano e quale relazione li lega a spazi, architetture, persone e comunità locali. L’immigrazione diviene sguardo straniante, rivelamento dello stupore insito nel già noto. I luoghi attraversati durante il percorso divengono dei “nodi narrativi” attorno ai quali si compone la passeggiata. Un’esperienza collettiva di riappropriazione delle distanze e del senso degli spazi, di individuazione e ri-attivazione dei valori e delle risorse del territorio e della sua storia. Per partecipare alla performance sarà chiesto a ciascuno spettatore di portare un dono: un oggetto qualsiasi di uso comune, che racconti qualcosa di sé o che semplicemente sia stato utile almeno una volta. Per la regia di Barbara Riebolge con Ailuros e Color teatri, ricerca drammaturgica Federica Bonan Nicola Cecconi Mattia Pontarollo Elisa Geremia Barbara Riebolge, ambiente sonoro Jhon William Castano Montoya e grafica di Violetta Pouedras

Quindi 28 agosto alle ore 18.30 in Piazza Libertà a Bassano del Grappa, 5 euro.

Alle ore 21 si arriva invece al Teatro Remondini di Bassano del Grappa, per assistere allo spettacolo del vincitore del Premio Scenario 2012, dal titolo Mio figlio era come un padre per me, dei fratelli Marta e Diego Dalla Via. Si parla della nostra generazione, in uno spettacolo che si svolge nell’arco di 24 ore, passando i vari stadi dell’animo umano, dall’euforia alla depressione. Per costruire il nostro futuro, bisogna “vomitare” il nostro passato. Uno spettacolo complesso e da vivere vedendolo. Alle ore 21, prenotazione consigliata, ingresso 5 euro.

Ancora un nuovo momento di spettacolo questa volta con uno degli spettacoli finalisti del Premio Scenario 2013. Alle ore 21.20 al CSC garage Nardini Silvia Costa & Giacomo Garaffoni, dal titolo Quello che di più grande l’uomo ha realizzato sulla terra. Naturalmente a Bassano del Grappa e con prenotazione consigliata al costo di 5 euro. Scavando nelle parole e nei gesti, per afferrare i grandi compiti dell’esistenza.

UMMONTE, che ha ricevuto una menzione speciale al Premio Scenario 2013. Elisa Porciatti ci parla di UMMONTE di cose, dalla città gioiello in cui vive e un grande talento nel dettare le regole del sistema economico…mmm da vedere! Ore 22.30 CSC Nardini, prenotazione consigliata, ingresso 5,00.

Alle ore 23 ultimo appuntamento, sempre al CSC garage Nardini è la volta di un’altra finalista del Premio Scenario 2013, Alice Disambientata con Ilaria Dalle Donne. Quello che personalmente ricordo è l’ansia data dal coniglio col suo è tardi è tardi… ora troviamo un’Alice diversa, perchè la sua guida il Bianconiglio è morto e lei non sa dove andare, confusa è sul Ring per la lotta con la vita. Prenotazione consigliata, dal costo di 5 euro.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi), prenotazioni telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Online su www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Contrappesi e paradisi

Il 27 agosto nuovi appuntamenti a Bassano! Il primo alle ore 21, la performer francese ci porta in un viaggio verso noi stessi. Dov’è la nostra casa e il nostro rifugio quando ci sentiamo deboli e in cerca di conforto? In noi stessi! Julie Nioche, autrice di questo lavoro, che è difficilmente inquadrabile in qualche categoria, presenta la sera del 27 agosto il suo lavoro intitolato Nos solitudes, lei volteggia nell’aria tra burattinaio e burattini, una danza modulata attraverso i pesi, tra sogno e realtà e con la grande voglia di abbandonarsi.

Quindi il 27 agosto ore 21 Teatro Remondini Bassano del Grappa, ingresso 5 euro.

Coreografia e performance Julie Nioche, musiche di Alexander Meyer, scenografie Virginia Mira, sistema aereo Haut + Court/Didier Alexandre e Gilles Fer. Luci Gilles Gentner, costumi Anna Rizza. Direzione tecnica Christian Le Moulinier, foto Agathe Poupeney.

Alle ore 22, altro momento al CSC  garage Nardini di Bassano. HEAVEnEVER, per lo spettacolo che va alla ricerca di uno stato stupefacente, il progetto prende spunto sia dall’uso di sostanze stupefacenti, come stato indotto, ma anche dall’estasi erotica. Idea e regia Fagarazzi Zuffellato, performer Andrea Fagarazzi I – Chen Zuffellato, responsabile tecnico Matteo Cusinato.

Il 27 agosto ore 22 CSC garage Nardini, ingresso 5 euro. Prenotazione consigliata.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi), prenotazioni telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Online su www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Nardin, Buldrini, Alexandrou

Tre performance nella domenica di Bassano, il 25 agosto alle ore 16.30 ultimo appuntamento a Palazzo Sturm con Giorgia Nardin, in questo lavoro intitolato All dressed Up With Nowhere To Go,  si ricrea il legame tra danza e arte, dall’immaginario dei dipinti di Hieronymus Bosch. Il cambiamento dei performer pulsa e si esprime sulla pelle. Prenotazione consigliata, ingresso 5 euro.

Alle ore 20 al CSC garage Nardini, Will con Buldrini, La Ragione/Dejadonnè. Le due danzautrici si “usano” per raggiungere il proprio desiderio, mostrare agli altri ciò che non dovrebbe essere mostrato. Sarà lo spazio dell’errore. Prenotazione consigliata ingresso 5 euro.

Ultimo appuntamento della sera al CSC San Bonaventura con il momento performativo di Eleana Alexandrou in Wonder?Land, in prima nazionale, prevede la performer cipriota a parlare della sua terra in maniera satirica, una nazione, una società e come democrazia, su tutte le minoranze e su tutte le cose della vita. Lo fa una donna artista che ha deciso di vivere (almeno per ora) nel suo paese. Ore 21.20 ingresso 5,00, prenotazione consigliata.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio (ove non esauriti in prevendita).

Sei momenti: sei performers

La giornata del 24 agosto primo appuntamento della giornata alle ore 14.30 al Corpo di guardia del castello di Bassano del Grappa, con Marco D’Agostin con il lavoro Last Day Of All. Il progetto nasce dall’anniversario che ricorre proprio nel 2013 de La sagra della Primavera, musicata da Stravinsky e con la coreografia di Nijinski. Il lavoro investiga il tema dell’invecchiare e sulla rappresentazione dell’età all’interno dell’opera. In replica anche alle ore 18, ingresso unico 5 euro, prenotazione consigliata.

Alle 16.30 a Palazzo Sturm invece Lo sguardo del cane di Elena Giannotti. L’artista italiana, che vive in Irlanda, presenta a Bassano una delle composizioni della serie chiamata RIA -Rider in Arena. In cui è investigata la relazione tra l’interprete e gli elementi eterei della performance. Il danzatore si colloca al centro della matassa coreografica. Prenotazione consigliata. Ingresso unico 5 euro.

Alle ore 20, nuova location al CSC Bonaventura con Formes Changed Into New Bodies, con Tiziana Bolfe e Matteo Maffesanti. Uno studio sull’interazione corporea con l’attenzione posta tra parametri fisici, emotivi e visivi. Il progetto nasce dalle Metamorfosi di Ovidio e dalle sculture dell’artista belga Berlinde De Bruyckere. Prenotazione consigliata e biglietto unico 5 euro.

La serata si arricchisce di un ultimo e interessante appuntamento al Teatro Remondini alle ore 21, con ingresso unico a 5 euro. Dal titolo Untitled _ I will Be there when you die, di Alessandro Sciarroni. Il lavoro è nato da una riflessione sulla giocoleria (toss juggling). Spogliando la pratica acrobatica dagli sterotipi, negando i ritmi consueti dei numerosi spettacoli circensi classici.

L’ultimo appuntamento della serata alle 22.20, nuovamente al CSC Bonaventura, The Old Testament – The Loose collective. La compagnia austriaca è composta da danzatori, coreografi e musicista. Mette in scena il Vecchio Testamento, alterna testi campionati ai cori neo-barocchi, beat – boxing, post – punk. Prenotazione consigliata, con ingresso unico 5 euro.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio (ove non esauriti in prevendita).

Agosto a zonzo in cerca di danza

Il 23 agosto si presenta ricco di iniziative come il 22, descritto nel post di ieri.

Ancora appuntamenti con la danza contemporanea, dal pomeriggio con l’appuntamento a Palazzo Sturm. Alle 16.30 Marta Bevilacqua e Arearea con lo spettacolo Schnurrbart. La ricerca della filosofa, votata alla danza contemporanea, collaboranza prima con numerose compagnie prima di intraprendere un percorso autoriale. Nel campo della danza approfondisce la sua formazione presso l’Accademia Isola Danza di Venezia diretta da Carolyn Carlson. Prenotazione consigliata, ingresso unico 5 euro.

Dalle ore 21, al Teatro Remondini, il primo di 3 performance: The shape of necessity, come novelli Adamo ed Eva, due danzatori definiscono un vocabolario in un incontro/scontro tra maschi e femmine. Alle ore 21 bigletto unico 5 euro.

Alle 21.30, con un ingresso unico a 5 euro, She who stays, della coreografa cipriota Milena Ugren Koulas. Il suo lavoro si ispira alle donne del Medioevo, costrette ad espettare un uomo per essere salvate. Un vero e proprio racconto di sottomissione.

Il terzo spettacolo sarà alle 21.45 dal titolo HASTA DONDE? con Sharon Fridman & Arthur Bazin. Due possenti performer interpretano la lotta con i loro mondi interiori. Anche questo prevede un ingresso unico a 5 euro.

Puoi acquistare di persona alla Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it. I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio (ove non esauriti in prevendita).