Dance in Villa e teatro al castello

Bisogna decidere che strada prendere, da un lato il 27 luglio avete a Montorso e a Bassano due attività diverse e ugualmente imperdibili!

Alle ore 21 un altro appuntamento con Dance in Villa: Shoe con il coreografo Matteo Maffesanti. La Performance è a cura del collettivo Elevator Bunker.

Le scarpe perchè ci separano dal suolo e attuisce le asperità. Il collettivo è composto da Luca Aldeghieri, Matteo Maffesanti, Eddy Bosco, Alessio Bertanza, Samuele Trentini e Mirko Tomezzoli.

Ingresso intero 10, ridotto 8

Mentre a Bassano, al Castello Degli Ezzelini, Roberto Citran ci aspetta elle 21.20 con lo spettacolo dal titolo Nel nome del Padre. Il tema è un omicidio commesso dalla mafia, con il conseguente tentativo di nascondere la verità, e di un figlio che non si rassegna e vuole scoprire la verità!

Di Claudio Fava e Roberto Citran, scene di Antonio Ponzato e la regia di Ninni Bruschetta.

Biglietto unico 10 euro.

Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.

Dance in Villa: Nardin + Danielsen

Restituzioni di ville e di spazi vertici, che vengono riappriopate a passi e volteggi di danza! A Montorso a Villa Da Porto, si alterneranno il coreografo norvergese Stian Danielsen che farà danzare dei professionisti su una sua creazione, mentre Giorgia Nardin proporrà un assolo originale.

Progetto Community con ragazzi e anziani curato da Marco D’Agostin.

Ore 21, ingresso intero 10, ridotto 8

Biglietteria del Festival, a Bassano in Via Vendramini 35 (accesso da Piazza Garibaldi) oppure telefonando allo 0424 524214 nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30. Puoi acquistare anche online www.vivaticket.it I biglietti sono acquistabili anche presso i botteghini dei rispettivi teatri la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima l’inizio.