I ponti di Sarajevo

Appuntamento al cinema con un altro punto da aggiungere alla grande storia! Quella della Grande Guerra e non solo!

Alle ore 20.30 al Monosala Araceli, di martedì 2 dicembre 2014 sarà proiettato il film I ponti di Sarajevo, una coproduzione internazionale che ha visto alternarsi alla cinepresa tredici registi di diverse generazioni, ma anche di diversa cultura e provenienza! Quindi diversi, tredici, punti di vista differenti. La Grande Guerra è l’inizio di un racconto che porta i registi a raccontarci le guerre dei Balcani ben dopo la Guerra che avrebbe cambiato il volto dell’Europa.

I registi sono: Aida Begić, Leonardo Di Costanzo, Jean-Luc Godard, Kamen Kalev, Isild Le Besco, Sergej Loznitsa, Vincenzo Marra, Ursula Meier, Vladimir Perišić, Cristi Puiu, Marc Recha e Teresa Villaverde.

Prima della proiezione ci sarà un momento di dibattico a cura dell’Associazione Culturale Hinné – Arte per il sociale con Agata Keran, Marina Cenzon, con un contributo di Marina Grulović.

L’evento è realizzato in collaborazione con in collaborazione con l’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea “E. Gallo” di Vicenza e il Patrocinio del Comune.

sarajevo

Annunci

Solo per una volta al cinema

Martedì 3 dicembre alle ore 20.30, appuntamento imperdibile per gli amanti di cinema ma anche di buona musica.

Quel giorno, quell’unico giorno a quell’ora direttamente via satellite da Milano, l’autore e il regista presenteranno il documentario Indebito di Andrea Segre e Vinicio Capossela, un documentario di ’84 minuti in cui si parla di noi, del fatto di essere in-debito di aria, di prospettiva di senso.

In-debito anche da un punto di vista economico, per analizzare la situazione, lo hanno fatto da flaneur, nel paese simbolo della crisi mondiale, la Grecia.

Intero 8 euro, ridotto 6.

Meet the actor: 15 novembre

Il Monosala Araceli ci invita a conoscere due attori da vicino.

Venerdì 15 alle ore 18,15 prima della proiezione delle 19, Giuseppe Battiston e Matteo Oleotto incontreranno gli spettatori.

Il film Zoran il mio nipote scemo verrà proiettato in anteprima proprio venerdì e sarà in programmazione ordinaria da mercoledì 20 novembre.

index

Aspettando … la prima neve

Domenica 20 ottobre al Monosala Araceli vi aspetta il regista.

In occasione della proiezione del film  La prima neve, presentato all’ultimo Festival del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti, il cinema ha organizzato un incontro con il regista e una delle interpreti. Questo è il secondo lungometraggio per il regista Andrea Segre che dopo il film Io sono Li, punto la cinepresa ancora una volta sulla questione della convivenza e dell’integrazione. Non siamo più in laguna, ma nei boschi trentini, Dani viene dal Togo dove ha lasciato una figlia, ed è ospite in una casa d’accoglienza di Pergine e lavora presso il laboratorio di un falegname e apicoltore. La vita nei boschi, in attesa della prima neve è vissuta come periodo di attesa, per finire le faccende che con l’inverno non si possono più fare e Dani farà amicizia con Michele ragazzo di 10 anni che ha un grande vuoto da colmare!

Un film da scoprire e da discutere con il regista Andrea Segre e l’attrice Anita Caprioli, che nel fil interpreta la madre di Michele. Saranno presenti per discutere con il pubblico alla proiezione delle ore 19 (18.30) e 21 (20.30).

Il festival si chiude con Amore Liquido

Se si apre con un film che della tragedia e della malattia se ne ricava un insegnamento più positivo che negativo. Si chiude invece con un dramma pscologico e sociale.

La festa del cinema al Monosala Araceli si chiude con il film di Marco Luca Cattaneo Amore Liquido, la storia di solitudine, ossessione, sesso e sessualità!

Ambientato in una torrida Bologna, il protagonista, un netturbino si aggira per una città assolata e solitaria. Dopo il lavoro, l’unico suo pezzo di famiglia è la madre gravemente malata che deve accudire, la fuga da questa realtà è internet e il ciber sesso, video, chat illusorie. La sua vita subisce un cambiamento durante un turno di lavoro notturno, quando vede una ragazza buttare una scatola vicino ad una pattumiera, una volta che questa va via, comincia a vedere il contenuto, trovando foto e video, che rivelano il passato “amoroso” della donna. La conoscerà e…..vedrete. Il trailer!

Il film prende spunto dalla tesi di Bauman, filosofo e sociologo polacco, il quale ha indagato sulla società liquida e solida. Al termine della proiezione il regista incontrerà il pubblico

New entry per il Festival del Cinema

Martedì 14 maggio riprende la Festival del Cinema, che giunge ai tre giorni conclusivi! Al Monosala Araceli…

Si comincia alle 19,40 con Viaggio Sola. Mentre alle 21 Educazione Siberiana di Gabriele Salvatores… trailer un film, da quello che ho sentito dire, duro..mmm non è per me! Il film è tratto dal libro di Nicolai Lilin ed è ambientato nella Moldavia Orientale, Kolima e Gagarin vivono in simbiosi e crescono sotto la supervisione del nonno, il quale li indottrina verso una vita nel rispetto di rigide regole.

I film sono in programma anche mercoledì 15, alle 19 Educazione Siberiana e alle ore 21 Viaggio Sola.

Ingresso 3 euro!

Tra nuovi film e vecchi capolavori

Terzo giorno di Festival al Monosala Araceli di Vicenza, che permette l’ingresso a 3 euro!

Viene riproposto il fil di Maria Sole Tognazzi Viaggio Sola. La proiezione è prevista per le ore 18. Alle ore 20 invece il grande capolavoro restaurato da Sergio Leone, C’era una volta in America in 256 minuti, la versione restaurata..un colossal!! Sicuramente un film che ha segnato un epoca, un film che mio padre non voleva farmi vedere per la crudeltà di alcune immagini. Da riscoprire!

Ingresso 3 euro, Monosala Araceli

Anche il 12 maggio stesse titoli, ma alle ore 16 C’era una volta in America e alle ore 21 Viaggio Sola