Solo per una volta al cinema

Martedì 3 dicembre alle ore 20.30, appuntamento imperdibile per gli amanti di cinema ma anche di buona musica.

Quel giorno, quell’unico giorno a quell’ora direttamente via satellite da Milano, l’autore e il regista presenteranno il documentario Indebito di Andrea Segre e Vinicio Capossela, un documentario di ’84 minuti in cui si parla di noi, del fatto di essere in-debito di aria, di prospettiva di senso.

In-debito anche da un punto di vista economico, per analizzare la situazione, lo hanno fatto da flaneur, nel paese simbolo della crisi mondiale, la Grecia.

Intero 8 euro, ridotto 6.

Donne rivoluzionano l’arte

Un documentario molto interessante che ci racconta come la rappresentazione del Movimento Artistico Femminile, ha fuso la discussione libera e la politica dentro l’arte, trasformando radicalmente la cultura del loro tempo. Nel 2011 !Woman Art revolution è stato selezionato dal Moma di New York tra i tre migliori documentari dell’anno. Il docu-film include interviste a Wim Wenders e Pina Bauch oltre a molte altre artiste che sono rimaste più nell’ombra. Ma hanno sicuramente contribuito a creare la fortuna delle molte artiste che oggi sono osannate dalla critica.

Appuntamento il 10 marzo dalle 14.30 dopo il brunch freegan, ingresso libero. Il documentario avrà i sottotitoli in italiano! Ada Lab via Btg Framarin, 42 Vicenza. Ecco il link

Dietro l’etichetta

Un sabato sera all’insegna del reportage e della riflessione presso la Cooperativa Insieme (Via dalla Scola 255), dalle ore 19 alle 23 in programma la proiezione del documentario Behind the Label – Dietro l’etichetta, vincitore del Clorofilla Film Festival 2012.

Un docufilm, che si impone come inchiesta per capire se davvero le biotecnologie siano la soluzione adatta per lo sviluppo dei Paesi del Terzo Mondo. Un’inchiesta ma anche un racconto che attraverso immagini inedite e interviste toccanti e crude, si concentra sulla produzione del cotone in India, secondo produttore mondiale. Nove anni di conquista da parte della multinazionale Monsanto, gli escusivi racconti dell’ex direttore commerciale Tiruvadi Jagadison. Il documentario non lesina con le immagini! Dalla storia del cotone Ogm, si passa a quello della scelta di quanto hanno deciso per la coltivazione di cotone biologico. I commenti scientifici sono a cura di esperti indiani.

Sabato 9 marzo dalle ore 19!

Doila il destino delle badanti

Appuntamento alternativo al pomeriggio in programma a Palazzo Leoni Montanari, presso la Fondazione Zoè (Corso Palladio 36).

In programma il docu-film di Pierluigi Ferrandini, del 2006 Doila – Destino, che analizza le condizioni di lavoro e di vita delle badanti ucraine e russe emigrate nel nordest.

Appuntamento alle ore 16 di Sabato 9 marzo.

L’incontro è a cura dell’Associazione Orizzonti Comuni, in collaborazione con la Fondazione Zoè, per info orizzonticomuni1@gmail.com e il num 377 1981414

Pierluigi Ferrandini è nato nel 1975 a Bari, si laurea in fisica, ma è anche musicista. Il suo lavoro nel campo delle arti cinematografiche, cominciando come assistente alla regia in film diretti da Sergio Rubini e Kim Rossi Stuart.

Bosnia

Nuovo approfondimento da AdaLab (via Btg. Franarono, 42), per parlare di guerra. Dopo il consueto brunch fregano, alle ore 15 circa Umberto Pizzato propone una chiacchierata con inquadramento storico sulla guerra in Bosnia. Verrà anche proiettato un documentario ( è un progetto di teatro-documentario), di Roberta Biagiarelli e Luca Rosini. Ingresso libero

L’Afghanistan arriva a Vicenza

Il mese di gennaio è in conclusione da Ada Lab che il 27 alle ore 15 vi aspetta con il film Afghanistan 2014, di R. e S. Mohebi, del 2011, 45′. Dopo la proiezioni chiacchierata con i registi, Razi e Soheila Mohebi.

Alle 17.30 gruppo di autoliberazione

Ore 19 yoga pranayama

Via Btg. Framarin 42!

Documentare la crisi

Nuova domenica e nuova attività di Ada Lab, il vivace centro di Btg Framarin 42.

Domenica 16 dicembre propone un documentario che evidenzia e da voce alle persone che subiscono gli effetti della crisi e parlare di strategie di resistenza.

Dopo il consueto brunch freegan (dalle 11.30 alle 14.30), si passerà al video La fabbrica senza padroni “Fa. Sin. Pat. Una storia di riappropriazione. Presente anche il regista Marco Semenzin, puntando l’attenzione sulla crisi economica che ha colpito l’Argentina nel 2001. Alle ore 19, terzo appuntamento con lo yoga pranayama, come già ricordato la scorsa settimana, visto la scarsità di posti è meglio prenotare all’indirizzo adalab@autoproduzioni.net.