Doppia personale in Abbazia

Il grandioso complesso Monumentale di San Silvestro apre i suoi spazi a due giovani artisti, con una doppia personale a cura di Marifulva Alberti Matteazzi.

Se da un lato sarà la protagonista Giulia Magaraggia con i suoi quadri, con lei Jacopo Pagin con la mostra dal titolo CREDO.QUI.ABSURDUM.EST!

Entrambe le inaugurazioni si svolgeranno alle ore 19 con la presentazione della curatrice.

Entrambe visibile fino all’11 maggio 2014 nei seguenti orari: dal martedì alla domenica dalle 15 alle 20!

personale giulia magaraggia personale jacopo pagin

Annunci

Trame (in) palazzo

Non vi preoccupate! Non vi parlo certo della miriade di guerre intestine che interessano i palazzi, non solo di Vicenza, ma dell’universo mondo! Ma parlarvi della mostra diffusa che da un lato vedrà la tappezzeria, chiamati arazzi in Italia che arricchiranno il grande patrimonio architettonico cittadino.

Arazzi nei palazzi, il 5 ottobre apre i battenti, titolo orribilmente cacofonico che minimizza e appiattisce una mostra che sarà ricca di sfumature (non solo rispetto alla ricca gamma cromatica dei tessuti), la presenza di artiste simbolo di quest’arte che rende il Veneto una fucina di veri talenti! Arazzi è un nome esclusivamente italiano, quando la vedono scritta, i nostri visitatori stranieri non riescono a trattenere una risata. Quando, anche per ragioni lavorative pronunciamo il titolo, viene automatico attribuirgli Sti caz…!

La rassegna nata nell’ambito della Fiera Abilmente, in programma dal 17 al 20 ottobre 2013, un appuntamento che nel corso degli anni è cresciuto da diventare il punto di riferimento per il settore della creatività.

Personalmente ho visto due edizioni, la prima entusiasta, la seconda un po’ più deludente e per mancanza di interesse e voglia, non sono ritornata. Entrambe le volte la mia dolce metà si univa alla fila di malcapitati mariti/fidanzati/compagni con fiducia nello scorrere del tempo, per uscire dalla folla di spettatrici invasate e totalmente coinvolte dalla manualità femminile.

Indubbiamente nel corso degli anni c’è stato un notevole aumento della riscoperta di un sapere antico, naturalmente con qualche novità più fresca. Ma che ne posso sapere io, lavoro poco a punto croce, malissimo a maglia è giusto so attaccare un bottone.

Tornando alla mostra, la tessilità sarà al centro dell’esposizione abbinata alla fiera, la maggior parte delle esposizioni saranno visibili fino al 27 ottobre, una fino all’8 dicembre, vediamo i luoghi e le artiste abbinate:

  • Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari: Renata Bonfanti e Sandra Marconato (fino all’8 dicembre);
  • Palazzo Cordellina: Luciana Costa Gianello;
  • Palazzo Barbaran da Porto: Attiliana Argentieri Zanetti e Luciano Ghersi;
  • Loggia del Capitaniato: Luciano Ghersi;
  • Palazzo Bonin Longare: Teodolinda Caorlin;
  • Museo Diocesano: Wanda Zamichieli Casaril;
  • Complesso Monumentale di San Silvestro: Marisa Bandiera Cerantola

7 luoghi per 8 artisti, alcuni partono dal filo per rimanere attaccati all’uso di quel materiale, altri invece si slegano per tessere altro…nomi di rilievo a livello internazionale. Durante il periodo di mostra sono inoltre previsti altre attività anche ludico didattiche e di espressività manuale, dedicati a grandi e piccoli:

Presso il Museo Diocesano verrà allestito un atelier permanente e durante la mostra, tutti i mercoledì (9 -16 – 23 ottobre) laboratorio di macramè; tutti i giovedì (10 – 17 – 24) laboratorio di patchwork; tutti i venerdì (11 – 18 – 25) laboratorio del feltro; tutti i sabati (5 – 12 – 19 – 27) e le domeniche (6 – 13 – 20 e 27) laboratorio di tessitura. Gli incontri del mercoledì e del giovedì avranno luogo il pomeriggio dalle 14 alle 17.30 – mentre dal venerdì alla domenica mattina 10 – 12.30 e pomeriggio 14 – 17.30;

Per info chiamare il numero 0444 808420.

Sempre al Museo Diocesano domenica 6 ottobre sono previste delle visite per tutta la famiglia, comprendenti anche le collezioni tessili già proprietà del museo, a cura dei servizi educativi, ma anche un laboratorio dal titolo Per fare la seta ci vuole il bozzolo … per fare il bozzolo ci vuole il baco in collaborazione con l’Associazione TRAMA. Per questa attività è obbligatoria la prenotazione per un massimo di 20 persone al numero 0444 226400 oppure la mail del museo: museo@vicenza.chiesacattolica.it

Nelle vetrine della Libreria Galla la mostra Fotolibro realizzata in collaborazione con il Coordinamento tessitori.

Altri laboratori sono attivi presso le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari a cura della sezione didattica, quattro pomeriggi, a cura di Donata Ariot, per scrivere sui fili: orditi e trame. Gli incontri di 3 ore ciascuno, prevedono una breve presentazione della mostra e successivamente il momento manuale.

13 ottobre ore 15:

  • la cardatura: alla scoperta dell’arte della lavorazione della lana, dalla fibra grezza al fiocco (in collaborazione con l’Associazione TRAMA);
  • Il filo può farsi figura di tante figure: la linea del barocco (esperienza tessile con carta twist -art).

20 ottobre ore 15:

  • la cardatura: alla scoperta dell’arte della lavorazione della lana, dalla fibra grezza al fiocco (in collaborazione con l’Associazione TRAMA);
  • scrivere sui fili. Il contrasto cromatico complementare. ritmi e musicalità (il telaio come luogo dell’immagine).

10 novembre ore 15:

  • Il filo può farsi figura di tante figure: la linea del barocco (esperienza tessile con carta twist -art).

24 novembre ore 15;

  • scrivere sui fili. Il contrasto cromatico complementare. ritmi e musicalità (il telaio come luogo dell’immagine).

Appuntamenti rivolti a tutti e su prenotazione obbligatoria al num verde                800 578875 (max 20 persone).

San Silvestro: si chiude in musica

Ed ecco che la mostra al Complesso Monumentale di San Silvestro, chiude! E come dice il titolo si chiude in musica!

Alle ore 20.30 la musica di Debussy Romance con il testo di Paul Borget e il Clair de lune con il testo di Paul Verlaine. Soprano Giulia Seganfredo e al pianoforte Sergio Marcante. Ancora del compositore france Reflect dans l’eau, da Images libro I.

Di Beethoven la Sonata n.30 op 109 primo e ultimo tempo. Chopin scherzo n.2 op.31. Schumann Fraunliebe und leben. Al pianoforte Sergio Marcante.

Scultura che ci parla!

Siamo al giro di boa del lungo programma che ha coinvolto il Complesso Monumentale di San Silvestro! Domani si chiude in musica ma vediamo sabato 15 luglio come potremmo passare il nostro pomeriggio!

Si comincia alle 17 con un’incontro con lo scultore Wilhelm Senoner che ci racconta della sua scelta stilistica.

Alle 18,30 si continua con l’omaggio a Bruno Bettinelli a 100 anni dalla nascita con la Cappella Musicale Santa Maria in Araceli dal titolo … che tal dolcezza ancor nel cor mi tocca. Il direttore Cristiano Lancerotto, al violino Luisa Zin e musiche di Bettinelli e J.S. Bach

Con Attilio

Ancora pochi giorni e le attività di San Silvestro cesseranno per dare spazio a nuovi progetti, almeno credo! Intanto il fotografo vicentino Attilio Pavin, che nei giorni passati aveva dato disponibilità per un workshop all’interno del complesso, venerdì 14 alle ore 20,30 incontra ancora il pubblico, un fotografo della sua esperienza sicuramente può dare grandi spunti anche professionali.

Anche questo appuntamento è a ingresso libero. Ore 20.30!

Tantibaci e abbracci!

Ed eccoci ad un altro appuntamento musicale al Complesso Monumentale di San Silvestro.

Trabaci e abbracci Le viole da gamba del Conservatorio di Vicenza. Musiche di Giovanni Maria Trabaci, Diego ortiz, Giovanni Gabrieli e altri rinascimentali.

Ingresso libero e appuntamento mercoledì 12 giugno alle ore 18,30

Come fotografare?

Nuovo appuntamento a San Silvestro, questa volta non musica ma una sorta di workshop, con il fotografo Attilio Pavin, uno dei protagonisti dell’esposizione ora in programma appunto a San Silvestro!

Alle ore 20,30 di venerdì 7 giugno Attilio Pavin vi aspetta armati di macchina fotografica per il seguente incontro, Come fotografare: riprese fotografiche delle sculture nell’interno di San Silvestro. Ingresso libero.

La lingua ci parla con gli occhi

Appuntamento letterario  al Complesso di San Silvestro.

Sabato 1 giugno alle ore 18, 30 Marco Forni ci presenterà il suo libro Una parola negli occhi (Edizioni Forme Libere). Il libro è ambientato sulle Alpi, in questo ambiente si muovono tanti personaggi un  po’ particolari, dal raccoglitore di rifiuti, gli adepti di una setta che rapiscono bambini e molti altri personaggi. La vera protagonista è la lingua, una montagna in cui si mischiano lingue, dialetti, lingua scritta e parlata.

Anche questo appuntamento è a ingresso libero!

Immagini di un mondo lontano…

…ed estremamente affascinante! Volete vivere le suggestioni dell’India, attraverso l’obiettivo di un fotografo?

Al Complesso Monumentale di San Silvestro, venerdì 31 maggio alle ore 20,30 appuntamento con il fotografo Attilio Pavin che ci parlerà de I colori dell’India: reportage fotografico.

Sicuramente un viaggio affascinante in un mondo pieno di colori e di suggestioni!

San Silvestro in musica

Secondo appuntamento musicale al Complesso Monumentale di san Silvestro!

Mercoledì pomeriggio alle ore 18,30 Bocciodromo Jazz Band!!!

Con l’occasione potrete anche vedere l’esposizione in corso di Fotografia e Scultura. Nei prossimi giorni nuovi appuntamenti all’interno del bel complesso!