Parole a confine/7

Siamo quasi giunti alla fine di questa rassegna che ha fatto parlare l’Alto Vicentino.

Venerdì 11 aprile una nuova presentazione di libri con Rossella Milone che parla al pubblico si Carrè del libro Poche parole moltissime cose.

Una storia intima e dal respiro della favola.

Appuntamento a ingresso libero a Carrè al Centro Culturale Caradium alle ore 20.45

parole a confine

Parole a confine 10/3

Un lunedì speciale per un appuntamento speciale. Presso il Centro Culturale Caradium di Carrè, un incontro ad ingresso libero con l’autrice Amani El Nasif, che presenterà il libro Siria Mon Amour. Ingredienti in salsa orientale sono, matrimonio combinato ma soprattutto la forza della ribellione. Una storia vera, narrata dall’autrice che riesce a raccontare un argomento non certo facile, che ha vissuto in prima persona. Un’imposizione di un matrimonio da giovanissima imposta ovviamente dalla famiglia.

Appuntamento lunedì 31 marzo, ore 20.45 con ingresso libero

parole a confine

Parole a confine 10/1

Alla fine di marzo e precisamente dal 29 al 12 aprile 2014. prende il via la decima edizione di Parole a Confine nei comuni di Caltrano, Carrè e Chiuppano.

Appuntamenti diversi che proporranno al pubblico musica, nuovi libri, arte. Lo scibile umano e nel pieno della tanto sospirata primavera.

Il primo appuntamento è previsto per sabato 29 marzo alle ore 20.45 con Stralunato Recital con una delle voci più belle della musica italiana, Antonella Ruggiero. Durante il concerto la cantautrice toccherà i suoi più grandi successi, contaminando la nostra musica con echi e sonorità diverse: indiana, africana, le atmosfere di Broadway e suggestioni della musica italiana fra le due guerre. La cantate sarà accompagnata al pianoforte da Mark Harris.

Appuntamento per il 29 marzo alle ore 20.45 presso l’Auditorio delle Scuole elementari. Biglietto intero 12 euro, ridotto 6.parole a confine

Non spar(l)ate sul regista the end

This is the end, ma solo della serie di incontri con i registi presso il centro culturale CARADIUM di Carrè.

Sabato 30 novembre alle ore 20.45 è la volta di Gianluca Arcopinto, produttore e regista, il quale presenta il film La mia classe, del regista Daniele Gaglianone. Valerio Mastrandea è un professore che insegna italiano agli stranieri, i quali provengono da tutto il mondo e portando in classe tutto il loro mondo. L’unico attore è Mastrandrea tutti gli altri sono veri immigrati.

Un film da scoprire e da parlare. Ingresso libero

NN Sparlate A3_Emidio greco bozza

Non Spar(l)ate sul regista

Sabato 23 novembre alle ore 20.45 appuntamento con il cinema di Alessandro Greco figlio del regista Emidio, morto nel 2012.

La serata prevede la visione e la discussione del film di fantascienza del 1974 L’invenzione di Morel, un film di fantascienza, tratto dal romanzo di Adolfo Bioy Casares.

Ingresso libero, presso il centro culturale CARADIUM di Via Monte Ortigara a Carrè

NN Sparlate A3_Emidio greco bozza

Spar(l)ate sul regista

Nuovo appuntamento con i racconti di vita e di cinema.

Sabato 16 novembre alle ore 20.45 con Mario Balsamo dal titolo      Noi non siamo come James Bond, di Mario Balsamo e Guido Gabrielli.

Il film e il regista è stato a Vicenza qualche mese fa, cavoli è già passato parecchio, devo dire che serbo un ricordo molto piacevole. Quindi se siete nei pressi di Carrè, presso il Centro Culturale CARADIUM in Via Monte Ortigara. Ingresso libero.

NN Sparlate A3_Emidio greco bozza

Non Spar(l)are sul regista #1

Il Comune di Carrè e la Biblioteca Comunale, propongono quattro interessanti incontri non solo per vedere il buon cinema d’autore ma anche parlarne con i protagonisti.

La rassegna dal titolo Non Spar(l)ate sul regista comincia sabato 9 novembre alle ore 20.45 presso il Centro Culturale CARADIUM di Via Monte Ortigara a Carrè.

L’ospite della giornata è Giuseppe Bonito e Francesca Di Benedetto presentano Pulce non c’è un film di Giuseppe Bonito, il film è tratto dall’omonimo libri di Gaya Rayneri, e parla di una ragazzina di tredici anni  che soffre di una tremenda timidezza, che si trova ad affrontare la vita con una sorella di otto che è autistica, non parla ma va pazza per il tamarindo, Bach e il tango. La loro esistenza, fino a quel momento tranquilla, viene sconvolta quando all’uscita da scuola Pulce non c’è.

Ingresso libero.