Il teatro fa CRASH 2014

Autunno cadono le foglie, le città si tingono di arancione! Ma la voglia di conoscere e di rendere speciale ogni giorno c’è e per fortuna la vivace città e la vivace provincia di Vicenza.

A Valdagno ad esempio ritorna per un nuovo Festival, CrashTest – Collisioni di Teatro Contemporaneo.

Dal 2 al 4 ottobre tante occasioni per ascoltare, provare e vivere il teatro contemporaneo con i protagonisti che sono stati selezionate. Poi ovviamente ci sarà anche una giuria che decreterà il vincitore assoluto!

Giovedì 2 ottobre

Serata inaugurale alle ore 20.30. Il presidente di giuria, Tiziano Scarpa, eseguirà una lettura scenica del libro Come ho perso lo scolo. La lettura si svolge in collaborazione con Guanxinel. Presso l’Auditoriom Ugo Zanuso.

Venerdì 3 ottobre

Questa giornata è scandita da workshop e da spettacoli, vediamo nel dettaglio.

Dalle ore 17 alle 18.30 Workshop gratuito presso la Galleria Civica a cura di Azzurra di Gregorio. Alle ore 19 Cinemotion Café, un incontro con gli attori.

Dalle 20.30 al Teatro Super si svolgeranno due spettacoli, il primo dal titolo Luci della città. Stefano Cucchi di O.N.G. Teatri, la compagnia propone al pubblico la figura del vagabondo (che Charlie Chaplin ci ha fatto conoscere). E Stefano Cucchi per lo stato era proprio così un emarginato una persona che non apparteneva allo Stato. che è morto a 31 anni in circonstanze poco chiare. Uno spettacolo che vi farà scendere le lacrime che ancora non avete pianto. L’Associazione culturale O.N.G. Teatri nasce a Benevento nel 2010 dall’incontro tra il regista Pino Carbone e Francesca De Nicolais. Si avvalgono spesso di altre collaborazioni artistiche.

A seguire alle ore 21.40 lo spettacolo in concorso Madre di Azzurra de Gregorio. Esiste amore più grande di quello di una madre? E cosa cerchiamo in lei? Lo spettacolo è diviso in tre momenti principali, la nascita, il distacco e l’unione con un altro essere. Ma la madre è anche donna e in quanto donna incarna, nel bene o nel male, tutte le figure, angeliche e diaboliche, che la società ha individuato. Lo spettacolo è scritto e diretto da Azzura de Gregorio con Giulio Maroncelli, Rossella Massari, Arianna Ricciardi, Ilaria Barone, Luciana di Nardo, i costumi sono di Marina Miozza, le scene di Michelangelo Tomaro e il sound design di Massimo Scamarcio. L’attrice è molto attiva nel campo della performing art e dell’arte visiva. Tra le fondatrici di Abraxas Lab una scuola interculturale di pratiche teatrali. Ha collaborato con numerosi artisti riconosciuti a livello internazionali.

Sabato 4 ottobre

La prima parte della giornata conclusiva dell’edizione 2014 di Crashtest Festival vede tanti workshop!

Dalle ore 10 alle 11.30 il Workshop gratuito in Galleria Civica di O.N.G. Teatri, dalle ore 12 alle 13.30 sempre in Galleria Civica a cura di DODOYOUDaDA. Alle 15 e fino alle 16.30 un altro workshop gratuito a cura di Alessandro Bevilacqua. Alle ore 17 e fino alle 18.30 l’ultimo workshop gratuito a cura di Teatro dei Venti.

Alle 19 Apertivo con gli attori.

Alle ore 20.30 sul palco il primo spettacolo in concorso intitolato Ballata per Venezia – dialogo armato tra una donna e il violoncello della compagnia DODOYOUDaDA. Corpo, voce e violoncello Juliette Fabre, manipolazione audio Lorenzo Danesin, scene e allestimento Marco Risi, drammaturgia e regia Giulio Boato.

Alle ore 21.40 il nuovo spettacolo in concorso dal titolo Mirrors, di e con Alessandro Bevilacqua. Lo specchio riflette  quello che si presenta davanti, cercando una risposta. Il lavoro proposto da Alessandro Bevilacqua, il suo specchio riverbera la luce ed evidenzia le linee e i movimenti del corpo. Un Narciso al contrario e in cui moltissimi gesti restituiscono la multiformità dell’individuo. Il pubblico di Vicenza conosce bene Alessandro il quale ha moltissime esperienze e collaborazioni con molte realtà locali. Mirrors è stato presentato a Vicenza e a Berlino.

Alle ore 22.40 si passa al nuovo spettacolo in concorso. InCertiCorpi di Teatro dei Venti. In un tempo indifferente tutto quello che ci circonda è in trasformazione, in un momento (che non vorremmo che arrivasse mai), dobbiamo fare i conti con il cambiamento. a compagnia Teatro dei Venti nasce a Modena nel 2005 e dal 2011 risiede al Teatro dei Segni. La sua attività riguarda tre settori, dalla produzione di spettacoli di sala,  a spettacoli di strada e per ragazzi ma anche progetti in ambito socio-culturale.

Al termine si procederà alla premiazione.

CrashTest Festival

Annunci

C’è teatro qui? #5

Nuova settimana, quindi nuovo appuntamento con il teatro, che per una volta si sgancia dal luogo teatro, per mischiarsi alla gente che vive in vie, piazze e quartieri.

Per l’appuntamento di domani Martedì 16 settembre alle ore 20.45 ci vediamo a San Vito di Leguzzano  presso Casa Cazzola di via Cesare Battisti 5 con l’attore Silvio Barbiero.

Naturalmente l’ingresso è libero e l’attore sarà con voi del pubblico prima e dopo lo spettacolo.

Teatro_in_Casa_cartolina10x21_20141-1024x492

C’è teatro qui? #4

La prima settimana di Teatro in Casa 2014 si chiude sabato con un nuovo appuntamento.

Alle ore 20.45 di Sabato 13 settembre San Vito di Leguzzano. Ospiti di Casa Leder di Via Gonzi 14  (a Leguzzano). L’attore che sarà sul palco e fuori dal palco è Marco Tizianel. 

Appuntamento a martedì prossimo.

Naturalmente anche l’appuntamento di Sabato è a ingresso libero.

Teatro_in_Casa_cartolina10x21_20141-1024x492

C’è teatro qui? #3

Venerdì 12 settembre alle ore 20.45 il teatro in casa si sposta in un altro paese e in un’altra via!

Alle ore 20.45 a Marano Vicentino a Casa Cavedon in Piazzetta Santa Maria vi aspetta ancora Andrea Pennacchi, che prima e dopo il suo spettacolo si intratterrà con gli spettatori, rendendo appunto familiare un’attività, come quella teatrale, certe voile distante dal pubblico.

Ingresso libero.

Teatro_in_Casa_cartolina10x21_20141-1024x492

 

C’è Teatro qui? #2

Gli appuntamenti con Teatro in Casa 2014, vanno avanti a ritmo sostenuto e giovedì 11 settembre vi aspetta un altro appuntamento in un nuovo quartiere, in una nuova via con nuove persone da conoscere! Impronta culturale lascia lo zampino ancora!

Dopo Monte di Malo ci si sposta a Santorso. Ore 20.45 Casa Broccardo in Via Timonchio 2 vi aspetta l’attore Andrea Pennacchi.

Appuntamento a ingresso libero.

Teatro_in_Casa_cartolina10x21_20141-1024x492

C’è teatro qui? #1

Domani al via la nuova edizione di Teatro in Casa. L’Associazione Impronta culturale  di San Vito di Leguzzano, propone per il mese di settembre appuntamenti teatrali in luoghi inusuali, come corti e vie in cui numerose persone abitano stabilmente. Un’opportunità per condividere un’esperienza, come quella teatrale, in un ambiente più avvolgente e più familiare. Anche il rapporto con con l’artista sarà diverso, in quanto l’artista non sparirà e non comparirà da dietro le quinte ma parlerà con il pubblico presente.

Il primo appuntamento è per domani, ore 20.45 a Monte di Malo, in Piazza Marconi con Libera nos … a Malo. L’appuntamento è a cura dell’Associazione Luigi Meneghello.

Appuntamento a ingresso libero

Teatro_in_Casa_cartolina10x21_20141-1024x492

Cinemambulante fedele alla linea

Domenica 3 agosto continuano gli appuntamenti estivi con il cinema nella cornice die Giardini salvi.,

Alle ore 21.15 in proiezione il Docufilm Fedele alla Linea di Germano Maccioni. Per conoscere la trama vi lascio il link il sito del docufilm e riporto di seguito la sinossi.

Giovanni Lindo Ferretti, persona pubblica e uomo privato, negli anni disorienta fan e opinione pubblica manifestando un pensiero libero e forte, senza sottrarsi a critiche e fraintendimenti. Un dialogo intimo tra le mura di casa che ripercorre un intero arco esistenziale: dall’Appennino alla Mongolia, attraversando il successo, la malattia e lo sgretolarsi di un’ideologia. Il ritorno a casa infine, tra i suoi monti, per riprendere le fila di una tradizione secolare. Sullo sfondo il suo ultimo ambizioso progetto, Saga. Il Canto dei Canti, opera epica equestre che narra il legame millenario tra uomini, cavalli e montagne.

Fedele alla linea è un dialogo, basato su un’alchimia tra soggetto e regista che permette di intravedere quegli spazi, fisici e non, abitualmente celati, che restituiscono prospettive inusuali sulla persona. Pensiero politico-intellettuale e attitudine punk, cristianesimo e comunismo, musica popolare e letture salmodianti, palcoscenico e stalla: questioni esistenziali e storie famigliari che tratteggiano un percorso anticonformista, coerentemente controcorrente.

estate a vicenza

 

Geometrie e corde di chitarra

Anche il primo sabato d’agosto offre al pubblico vicentino e ai turisti presenti nuove opportunità.

Il pomeriggio il doppio appuntamento con i Silent Play, organizzato da La Piccionaia – Teatro Stabile di Innovazione. Il percorso, il primo alle ore 18 e il secondo alle ore 20 Geometrie Palladiane, in partenza dalle scalette di Monte Berico. Costo del percorso 5 euro. 

Alle ore 21 invece per gli appassionati di musica, appuntamento al Teatro Olimpico con una nuova Openight dal titolo Open Guitar Nights, con Maurizio Filippi con la chitarra acustica, David Beltran Soto Chero con la chitarra classica  e Michele Calgaro alla chitarra jazz. Ingresso al concerto 5 euro, la cifra comprende anche una consumazione. Per info e prenotazioni dovete contattare la Società del Quartetto di Vicenza.

estate a vicenza

A teatro con il Malloppo!

Sabato 26 luglio, nuovo spettacolo con le iniziative di Theat’s All Folks ma soprattuto con il teatro. Il gioiellino di Schio, il Teatro Civico, accoglie proprio sabato un nuovo spettacolo.

Il Malloppo tratto di J. Orton con l’adattamento di Vitaliano Trevisan per la Compagnia Màtaz Teatro, con Mirco Artusi, Francesca Botti, Matteo Cremon, Igi Meggiorin. Uno spettacolo giocato sulla satira, a volte ferocissima, che attacca l’atteggiamento comune, fatto di superstizioni. Naturalmente si parla anche del Malloppo, che diventa la scusa per una critica spietata su una delle figure della società inglese.

Ingresso con biglietto unico 5 euro

That's all folks

Bassano e i suoi musei in notturno

L’estate è bello passeggiare per le strade delle nostre città di sera. La città potrebbe essere altrettanto animata, l’oscurità ci permette di vedere tutto sotto un’altra angolazione. Anche Bassano del Grappa, si prepara a farvi vivere questo con le iniziative nell’ambito Bassano sotto le stelle. I primi quattro mercoledì di quest’estate aprono anche i Musei Civici si presentano in veste notturna.

Due serate saranno dedicate alle mostre temporanee, mentre altre due alle collezioni permanenti, in cui sarà possibile partecipare ad una visita a pagamento a soli 4 euro, mentre è possibile visitare le sedi anche da soli e gratuitamente.

L’apertura straordinaria è prevista dalle ore 20 e fino alle 23.30 con ultimo ingresso alle ore 23.

Il tema sarà quello delle mostre temporanee, dal un lato troviamo Michelangelo. Capolavori grafici e poi Paesaggio urbano nella mappa dei Bassano.

 

musei bassano notte 2014