Gli artisti

Tanto per prepararvi alla giornata alla scoperta dei luoghi in cui l’arte prende vita è giusto conoscere i protagonisti di quest’avventura.

Rigorosamente in ordine alfabetico!

Mirco Cremasco, è nato il 13 agosto, data che ha in comune con altri uomini leggendari. Ha viaggiato molto sopratutto in automobile; da Arles a Lisbona, da Cadice a Skagen. In Oriente si è spinto fino a Budapest. È tra i soci fondatori di Der Ruf e dell’Associazione Culturale Le Cinigie.

Davide Dal Pra, Intraprende dapprima studi classici, laurendosi in Filosofia a Bologna. Si specializza con un Master in Studi Interculturali presso l’Università di Padova con Adone Brandalise. La sua esperienza accademica lo ha portato a scrivere e mettere in scena monologhi teatrali. Autore di numerosi testi, che interpreta e porta nei posti più diversi. Tra le sue passioni anche la musica, ha fondato con Alessandro Valle L’officina degli ordigni, gruppo musicale psiched – etnico immaginifico. A questo link trovate il suo sito.

Lara Giuriati, con un’esperienza ventennale nel campo della sartoria. Si occupa di ogni fase della produzione che va dalla ricerca dei tessuti, tutti di qualità ottima, fino alla creazione del modello. Cuce addosso al cliente, le sue personali esigenze creando un capo unico, frutto della conoscenza della storia della moda e sempre attuale con le tendenze del momento.

Andrea Garzotto, formazione da architetto per lui che collabora dal 2007 con lo studio ASA di Flavio Albanese, ma la vera passione è per la fotografia con particolare attenzione al paesaggio veneto, ritratti e i suoi racconti attraverso la macchina fotografica. I suoi progetti hanno visto come protagonisti l’umanità delle grandi metropoli ma anche di posti lontani, avvolti dall’aura magica dell’esotico.  A questo link trovate il suo sito.

Marco Fogarolo, architetto e fotografo padovano è specializzato nella progettazione di spazi espositivi con un occhio attento ai cambiamenti della città contemporanea che cattura anche in fotografia, rigorosamente in b/n. Naturalmente ha rivolto la sua attenzione a molti temi della fotografia come il ritratto, reportage di strada, paesaggio! Il suo sito è raggiungibile attraverso questo link.

Collettivo Jennifer rosa, collettivo di ricerca nell’ambito dell’arte contemporanea dal 2005. Il nucleo iniziale è costituito essenzialmente da un gruppo di danzatori che a poco a poco si sono avvicinati alla performing art e alle arti visive. Hanno avuto l’occasione di far vedere la loro ricerca in moltissimi ambiti, molti festival nazionali ed internazionali. Ecco alcuni dei nomi dei professionisti che animano e lavorano per il collettivo, Chiara Bortoli, Francesca Contrino, Vasco Manea, Francesca Raineri, Andrea Rosset, Fiorenzo Zancan.A questo link trovate il loro sito.

Bruno Lucca, pittore diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia nel corso di pittura di Emilio Vedova. Negli anni ’90 è stato borsista della Fondazione Bevilacqua La Masa presso Palazzo Carminati di Venezia. Dalla fine degli anni ’80 partecipa a mostre collettive ed è protagonista di mostre personali in Italia e all’estero. Tra le principali esperienze espositive ricordo la collettiva del 1993 Nuove acquisizioni – Raccolta del Disegno Contemporaneo presso la Galleria Civica di Modena la mostra era a cura di F. Gualdoni e W. Guadagnini, la collaborazione con la Galleria Alberto Weber di Torino, sia in occasione di collettive come nel 2002 con la mostra Semi, Mementi d’essere del 2009, la partecipazione a fiere d’arte contemporanea come ArtVerona, nel 2012 Memorie d’artista – Open Space centro per l’arte contemporanea a Catanzaro. Tra le mostre personali dal 1988 con la mostra il Colore del gesto, presso la Galleria Fluxia a Chiavari e presso la Galleria Weber di Torino e la doppia personale con Daniele Monarca Due senza presso AB23 contenitore per il contemporaneo, mostra a cura di Stefania Portinari con testi di Flavio Albanese e Stefano Strazzabosco.  A questo link trovate il sito dell’artista.

Daniele Monarca, pittore concettuale, dal 1986 espone in mostre personali e collettive. Ha condiviso numerose esperienze con l’amico Bruno Lucca. Autore di cortometraggi, ha scritto per Anselmo De Filippis la sceneggiatura di Di frenetico silenzio. Ha partecipato con Francesca Leto e Michele Battistella a due concorsi di architettura mentre con Milena Zanotelli, illustratrice digitale, ha partecipato al progetto di AgitKom con Al Voto Al Voto. È inoltre docente di Teoria dell’Immagine presso Diskos, scuola di discipline della comunicazione a Schio.

Manuel Pablo Pace, frequenta sia  l’Accademia di Belle Arti di Venezia che la Facoltà di Sociologia di Trento, ma il desiderio di viaggiare prende il sopravvento e abbandona gli studi. Si trasferisce in Spagna e vi risiede per sette anni esponendo a Jarez de Frontera e a Barcellona, qui inizia ad interessarsi al cinema con la realizzazione di un cortometraggio realizzato con il regista Juan Miguel del Castillo. Durante questa esperienza incontra Marisol Ebner, grafic – designer cilena instancabile compagna di viaggi, insieme realizza dai cortometraggi a cataloghi, in un incontro tra digitale e tradizione. Al suo ritorno in Italia un incontro lo porterà oltreoceano assieme al gallerista Francisco Stuardo, partecipando ad una collettiva a Santiago del Chile e successivamente a New York. Ritornato in Italia si trasferisce a Bassano del Grappa, dove vive e lavora. Fa parte del collettivo Infart e del progetto DelirioHouse. È direttore creativo di Atikom. Proprio sul sito di Delirio House trovate la pagina dell’artista.

Patrizia Peruffo, visual designer che si interessa in particolare a progetti nel campo del prodotto culturale,  dall’ideazione di immagini, comunicazione eventi, editoria culturale. Socia fondatrice dell’Associazione Culturale “Le ciniglie”. Dal 2012 collabora al Progetto Blanche, come art director e curando la linea dei taccuini di Blanche e la cura di tutta la linea artistica. Ha curato la grafica di numerosi eventi e festival. In questo ultimo periodo ha riscoperto una vena artigianale, attraverso preziosi taccuini, in cui conservare le nostre preziose parole e pensieri. A questo link la pagina FB di Patrizia Peruffo Design. 

Giusto Pilan, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Venezia cominciando subito ad esporre e partecipare ad esposizioni non solo a Venezia ma anche in Europa. Le sue opere sono in permanenza nella galleria belga F. Lanzenberg di Bruxelles. È difficile scegliere tra le moltissime esposizioni e fiere alle quali ha partecipato, perciò vi segnalo qualcuna e poi andrete a sbirciare sul suo sito. Il legame speciale che ha con la Francia e il Belgio lo hanno portato a esporre presso l’Università libera di Bruxelles nell’occasione Promethèe et le golem, ad Art Bruxelles 2001, Miart 2001, The Islington contemporary art&design fair a Londra, nel 2009 alla IX Biennale Internazionale d’incisione di Aqui Terme, sempre nel 2009 vince il primo premio per la sezione arti visive, fondazione Charles Oulmont di Parigi. Tra le esposizioni personali oltre che in Francia, Germania e Belgio anche a Vicenza presso la Galleria Ghelfi nel 2007 e presso la Chiesa di Sant’Ambrogio nel 2005. Per il profilo completo eccovi il link al suo blog. È tra i soci fondatori di Der Ruf e dell’Associazione Culturale Le Cinigie.

Valentina Rosset, appassionata dapprima di disegno, scopre il fumetto attraverso il corso di Gianmaria Liani e Sandro Staffa. Abbina il lavoro di illustratrice, scrivendo e disegnando, a quello di grafica. Le sue storie sono pubblicate su fantine e riviste, ha partecipando a importanti manifestazioni dedicate al Comics come il Comicon di Napoli e Lucca Comics. Pubblica storie su fanzine e riviste, partecipa a mostre collettive come a Milano al Palazzo Arengario. Nel 2008 pubblica il suo primo libro di racconti Singolare Femminile (Edizioni Centro Fumetto Andrea Pazienza). Collabora con Sherwood Comix, Nicola Pesce Editore e Legambiente, mentre dal 2008 al 2011 realizza vignette satiriche per il giornale VicenzaPiù. Nel 2010 disegna la mascotte Kano della Federazione Italiana Canottaggio, di cui realizza sul web la striscia mensile. Nel 2013 è stata protagonista con una mostra personale dal titolo Play more! al progetto Art Coming Out a Vicenza. Tra le sue più recenti attività la mostra collettiva Illustra Nos A Malo, in occasione dell’anniversario della pubblicazione del libro di Meneghello. Di seguito trovate il link per collegarvi al suo blog ed essere sempre aggiornati sulle sue attività!

Tutti da conoscere e da seguire!

20140507-160421.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...