HERE YOU ARE – Jennifer rosa

Il collettivo artistico Jennifer rosa, propone per tutti coloro che vogliono sperimentare attraverso la danza, una serie di tre incontri finalizzati alla restituzione pubblica.

Il nome del Workshop è Here You Are e si compone di tre incontri a cadenza quindicinale con più una restituzione pubblico. Tutto sarà realizzato presso il VOLL di Via Luca della Robbia 19 (Zona san Pio X). Il set fotografico con tanto di luci e fotocamera, mail performer eseguirà i suoi movimenti avvolto nel buio, la luce sarà improvvisa sul performer e lo costringe ad una restituzione immediata. Tra le finalità del workshop anche percorsi di improvvisazione e composizione istantanea.

Tale esperienze è pertanto rivolta a coloro che hanno un’esperienza di lavoro fisico a prescindere dall’età e dalla provenienza.

La quota di partecipazione è di 130 euro più la tessera d’iscrizione ad ARTEMIS

Le date degli incontri sono i seguenti: 26 ottobre, 9 novembre e 23 novembre dalle 10.30 alle 16.30. La restituzione pubblica il 30 novembre nel tardo pomeriggio/sera

info e iscrizioni: info@jenniferrosa.org – tel. 348 0383281

jennifer

Annunci

Il teatro fa CRASH 2014

Autunno cadono le foglie, le città si tingono di arancione! Ma la voglia di conoscere e di rendere speciale ogni giorno c’è e per fortuna la vivace città e la vivace provincia di Vicenza.

A Valdagno ad esempio ritorna per un nuovo Festival, CrashTest – Collisioni di Teatro Contemporaneo.

Dal 2 al 4 ottobre tante occasioni per ascoltare, provare e vivere il teatro contemporaneo con i protagonisti che sono stati selezionate. Poi ovviamente ci sarà anche una giuria che decreterà il vincitore assoluto!

Giovedì 2 ottobre

Serata inaugurale alle ore 20.30. Il presidente di giuria, Tiziano Scarpa, eseguirà una lettura scenica del libro Come ho perso lo scolo. La lettura si svolge in collaborazione con Guanxinel. Presso l’Auditoriom Ugo Zanuso.

Venerdì 3 ottobre

Questa giornata è scandita da workshop e da spettacoli, vediamo nel dettaglio.

Dalle ore 17 alle 18.30 Workshop gratuito presso la Galleria Civica a cura di Azzurra di Gregorio. Alle ore 19 Cinemotion Café, un incontro con gli attori.

Dalle 20.30 al Teatro Super si svolgeranno due spettacoli, il primo dal titolo Luci della città. Stefano Cucchi di O.N.G. Teatri, la compagnia propone al pubblico la figura del vagabondo (che Charlie Chaplin ci ha fatto conoscere). E Stefano Cucchi per lo stato era proprio così un emarginato una persona che non apparteneva allo Stato. che è morto a 31 anni in circonstanze poco chiare. Uno spettacolo che vi farà scendere le lacrime che ancora non avete pianto. L’Associazione culturale O.N.G. Teatri nasce a Benevento nel 2010 dall’incontro tra il regista Pino Carbone e Francesca De Nicolais. Si avvalgono spesso di altre collaborazioni artistiche.

A seguire alle ore 21.40 lo spettacolo in concorso Madre di Azzurra de Gregorio. Esiste amore più grande di quello di una madre? E cosa cerchiamo in lei? Lo spettacolo è diviso in tre momenti principali, la nascita, il distacco e l’unione con un altro essere. Ma la madre è anche donna e in quanto donna incarna, nel bene o nel male, tutte le figure, angeliche e diaboliche, che la società ha individuato. Lo spettacolo è scritto e diretto da Azzura de Gregorio con Giulio Maroncelli, Rossella Massari, Arianna Ricciardi, Ilaria Barone, Luciana di Nardo, i costumi sono di Marina Miozza, le scene di Michelangelo Tomaro e il sound design di Massimo Scamarcio. L’attrice è molto attiva nel campo della performing art e dell’arte visiva. Tra le fondatrici di Abraxas Lab una scuola interculturale di pratiche teatrali. Ha collaborato con numerosi artisti riconosciuti a livello internazionali.

Sabato 4 ottobre

La prima parte della giornata conclusiva dell’edizione 2014 di Crashtest Festival vede tanti workshop!

Dalle ore 10 alle 11.30 il Workshop gratuito in Galleria Civica di O.N.G. Teatri, dalle ore 12 alle 13.30 sempre in Galleria Civica a cura di DODOYOUDaDA. Alle 15 e fino alle 16.30 un altro workshop gratuito a cura di Alessandro Bevilacqua. Alle ore 17 e fino alle 18.30 l’ultimo workshop gratuito a cura di Teatro dei Venti.

Alle 19 Apertivo con gli attori.

Alle ore 20.30 sul palco il primo spettacolo in concorso intitolato Ballata per Venezia – dialogo armato tra una donna e il violoncello della compagnia DODOYOUDaDA. Corpo, voce e violoncello Juliette Fabre, manipolazione audio Lorenzo Danesin, scene e allestimento Marco Risi, drammaturgia e regia Giulio Boato.

Alle ore 21.40 il nuovo spettacolo in concorso dal titolo Mirrors, di e con Alessandro Bevilacqua. Lo specchio riflette  quello che si presenta davanti, cercando una risposta. Il lavoro proposto da Alessandro Bevilacqua, il suo specchio riverbera la luce ed evidenzia le linee e i movimenti del corpo. Un Narciso al contrario e in cui moltissimi gesti restituiscono la multiformità dell’individuo. Il pubblico di Vicenza conosce bene Alessandro il quale ha moltissime esperienze e collaborazioni con molte realtà locali. Mirrors è stato presentato a Vicenza e a Berlino.

Alle ore 22.40 si passa al nuovo spettacolo in concorso. InCertiCorpi di Teatro dei Venti. In un tempo indifferente tutto quello che ci circonda è in trasformazione, in un momento (che non vorremmo che arrivasse mai), dobbiamo fare i conti con il cambiamento. a compagnia Teatro dei Venti nasce a Modena nel 2005 e dal 2011 risiede al Teatro dei Segni. La sua attività riguarda tre settori, dalla produzione di spettacoli di sala,  a spettacoli di strada e per ragazzi ma anche progetti in ambito socio-culturale.

Al termine si procederà alla premiazione.

CrashTest Festival

EXPO anche per Vicenza

Quando una città come Milano diventa la sede di una nuova esposizione universale anche le altre città si mettono in vetrina, mostrando le proprie eccellenze!

Per arrivare al maggio 2015 ci vogliono ancora parecchi mesi, ma se pensiamo a tutto quello che c’è da preparare in realtà il tempo stringe! Incontri, mostre, sport, sapori del territorio che vedranno la città protagonista dal 17 al 21 settembre, giorno della giornata senza auto!

Ma vediamo nel dettagio le attività, che per attinenza con questo blog, vi segnalo!

Nelle date che ci interessano vi ricordo che ricomincia la stagione di spettacoli classici con la direzione artistica di Emma Dante, che presenterà a Vicenza Io, Nessuno e Polifemo;

Sempre al Teatro Comunale Città di Vicenza si inaugura Musica delle tradizioni, dedicato alle sonorità dell’Irlanda, Grecia, Spagna e Portogallo;

Venerdì 19 settembre al Teatro Astra alle ore 21, la serata concerto NaturalMente in cui è previsto l’ingresso con contributo libero;

Nella stessa serata al Teatro Cinema Primavera lo spettacolo Pittura a olio…aglio e peperoncino. Un racconto tra capolavori d’arte, cibo e curiosità con Valentina Casarotto e Stefania Carlesso. L’incontro abbinerà l’arte e il cibo, mostrandovi anche dal punto di vista della gola la bontà e la bellezza delle nature mote, delle scene di vita veneziana, della succosità dei grappoli d’uva. Biglietto unico 5 euro;

Sabato 20 e domenica 21 al Kitchen Teatro Indipendente lo spettacolo La Fabbrica di cioccolato e dolciumi (vedi il 19 settembre il post dedicato);

Sabato 20 settembre al Teatro Astra il reading musicale La Badessa Mondina. Con Carlo Presotto e il Coro delle Mondine di Bentivoglio a cura de La Piccionaia Teatro Stabile di Innovazione. Biglietto unico 5 euro;

Domenica 21 settembre alle ore 11.30 a Palazzo Trissino l’incontro/lezione con Tomaso Montanari il quale parlerà de La Santa Agricoltura. Appuntamento a ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili. Incontro realizzato in collaborazione con la Fondazione Zoé. Il professore dell’Università Federico II di Napoli mostrerà e darà una diversa prospettiva della Villa Palladiana come centro di produzione del bello e del nuovo;

Nel pomeriggio di domenica 21 settembre si procede con un workshop alle ore 15 presso il Polo Giovani B55 dedicato al design climatico. Tre gli argomenti: Acqua con gli architetti Elisa e Giulia Dalla Vecchia; Architettura Bioclimatica con Sophia Los; Giardini e tetti verdi con Francesca Volpiana (IRODA Studio). La partecipazione è gratuita ma con prenotazione obbligatoria. Info e prenotazione presso il Teatro Astra o mediante mail a info@teatroastra.it;

Ancora domenica 21 dalle ore 9 alle 17 a cura del Museo naturalistico e Archeologico una visita a pagamento con i seguenti temi: Vicenza Romana e Uomo e Cibo;

Alle ore 18 presso il Giardino del Teatro Astra si terrà l’aperitivo chiacchierata a ingresso libero sul tema Il clima cambia Vicenza. Intervengono: Sara Venturini di Climalia, Carlo Cacciamani direttore del servizio IdroMeteoClima di Arpa Emilia Romagna, Daniela Luise direttore Agenda21 Locale Naz. e Sett. Ambientale del Comune di Padova, Alberto Lucchetta di Arpa Veneto, Jacopo Bulgarini d’Elci Vicesindaco di Vicenza, Sophia Los architetto. Modera l’incontro Piero Pellizzaro di Kyoto Club.

Sempre nella giornata conclusiva di domenica 21, si resta ancora al Teatro Astra, per assistere alle ore 21 allo spettacolo La margherita di Adele, un reading multimediale di Marco Vignudelli, con Saverio Mazzoni e il patrocinio di Italian Climate Network. Ingresso gratuito.

Ecco in breve il programma che prevede, come già accennato, anche lo sport. Per saperne di più vi linko il sito dell’evento.

vicenza

 

Estemporanea di pittura

Un modo diverso di vivere la natura, a contatto con prodotti genuini? Ma attraverso l’arte!

Domenica 31 agosto presso l’Agriturismo al Castello di Malo, l’Associazione Amici del Colore organizzano un’estemporanea di pittura!

Cosa dovete fare? Presentarvi all’agriturismo alle ore 10 di domenica e restarci fino alle 18.

Per informazioni sui dettagli dell’evento? Contattare l’Associazione!

 

A lezione d’arte

Uno dei proverbi più belli e veri è “Impara l’arte e mettila da parte”, da applicare naturalmente a tutta una serie di attività anche non strettamente legate all’arte. Ma se siete collegati a questo sito, l’arte nelle sue molteplici forme la state cercando proprio voi!

Quindi vi segnalo un’attività per avvicinarvi al mondo dell’arte, alla pittura e alla scultura. Attraverso l’arte infatti potete esprimere voi stessi, arte terapia per esprimere il vostro IO!

Alberto Salvetti, artista e scultura di ingegno, abilità e dote rara umanità, propone per la ripresa del tran tran quotidiano un modo per evadere dai pc, dall’amministrazione e da colleghi odiosi! Pittura e scultura, con lezioni che terrà nel suo studio e atelier in Riviera Berica  804. 

I lunedì dal 1 settembre alle 17.30 alle 19.30 e il giovedì cominciando dal 4 settembre nel doppio orario 17.30 – 19.30 e dalle 20.45 alle 22.45.

Per informazioni e prenotazioni potete contattare Alberto Salvetti al numero 334 1459247 oppure scrivendo a info@albertosalvetti.com

images

 

Aperitivo estivo con laboratorio

Il 9, 10 e 11 luglio un aperitivo estivo speciale, che prevede anche un laboratorio con la C&C Company che si esibiranno il 13 luglio sempre a Valdagno.

Tre giorni per chi ha voglia di approcciarsi al nostro metodo e prendere parte alla nostra ricerca.

Il laboratorio è aperto a tutti ed è per tutti i livelli ed esperienze!

aperitivo estivo

Lo scatto è tutta questione di fotografia

La maratona è sinonimo dinervi scattanti, muscli saldi,  cuore perfetto, quindi perchè non applicarli anche ad un’altra passione? La fotografia ad esempio!

Spazio6 del fotografo Attilio Pavin, propone per gli appassionati una maratona fotografica, la prima di questo genere, in programma per Domenica 11 maggio.

La partenza è da Contrà San Pietro 6, sede dell’Associazione stessa, alle ore 10.30 per la consegna dei temi per poi partire. Consegna prevista tra le 16.30 e le 18.30 della stessa giornata.

Il premio, assegnato alla miglior sequenza di foto e alla miglior foto in assoluto, consta di un abbonamento alla rivista ZOOM!

L’iscrizione deve avvenire mediante mail all’indirizzo spazio.6@libero.it, quota di partecipazione 10 euro. Saranno proposti 4 temi. Qui il link per l’iscrizione.

L’iniziativa s’inserisce nella puntata 0 degli Open Studio

A seguire l’inaugurazione della mostra Genius Loci… ma è presto per parlarne…

spazio6

Workshop in formato Magnum

La mostra Magnum Contact Sheets ha aperto i battenti ma adesso bisogna cominciare le attività, moltissime che andranno dalle visite guidate gratuite (tutti i sabati alle ore 16.30), ai workshop (sempre gratuiti), apprezzatissimi. Vediamoli nel dettaglio:

Informazioni generali:

saranno 10 workshop con 5 temi principali, durata di circa 4 ore. Prevalentemente dalle ore 10, tranne per due appuntamenti. I partecipanti dovranno essere equipaggiati di macchina fotografica digitale. La stessa persona può partecipare a 2 workshop e la disdetta deve essere effettuata almeno 24 h prima. A condurre il workshop Marco Zorzanello, la mattina inizia con la visita alla mostra e poi uscita, con pranzo al sacco o al massimo al bar.

  • Ritratto, il 25 gennaio e il 22 marzo;
  • Paesaggio urbano, il 9 febbraio e il 5 aprile;
  • Street photography, il 15 marzo e il 21 aprile;
  • Il notturno/mosso in Balck&White, il 2 febbraio e il 9 marzo;
  • La sezione aurea il 15 febbraio e il 4 maggio;

Per la prenotazione ed eventuali dettagli chiamate il numero verde delle Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari di Vicenza al numero 800 578875 dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18.

palazzo montanari

Trame (in) palazzo

Non vi preoccupate! Non vi parlo certo della miriade di guerre intestine che interessano i palazzi, non solo di Vicenza, ma dell’universo mondo! Ma parlarvi della mostra diffusa che da un lato vedrà la tappezzeria, chiamati arazzi in Italia che arricchiranno il grande patrimonio architettonico cittadino.

Arazzi nei palazzi, il 5 ottobre apre i battenti, titolo orribilmente cacofonico che minimizza e appiattisce una mostra che sarà ricca di sfumature (non solo rispetto alla ricca gamma cromatica dei tessuti), la presenza di artiste simbolo di quest’arte che rende il Veneto una fucina di veri talenti! Arazzi è un nome esclusivamente italiano, quando la vedono scritta, i nostri visitatori stranieri non riescono a trattenere una risata. Quando, anche per ragioni lavorative pronunciamo il titolo, viene automatico attribuirgli Sti caz…!

La rassegna nata nell’ambito della Fiera Abilmente, in programma dal 17 al 20 ottobre 2013, un appuntamento che nel corso degli anni è cresciuto da diventare il punto di riferimento per il settore della creatività.

Personalmente ho visto due edizioni, la prima entusiasta, la seconda un po’ più deludente e per mancanza di interesse e voglia, non sono ritornata. Entrambe le volte la mia dolce metà si univa alla fila di malcapitati mariti/fidanzati/compagni con fiducia nello scorrere del tempo, per uscire dalla folla di spettatrici invasate e totalmente coinvolte dalla manualità femminile.

Indubbiamente nel corso degli anni c’è stato un notevole aumento della riscoperta di un sapere antico, naturalmente con qualche novità più fresca. Ma che ne posso sapere io, lavoro poco a punto croce, malissimo a maglia è giusto so attaccare un bottone.

Tornando alla mostra, la tessilità sarà al centro dell’esposizione abbinata alla fiera, la maggior parte delle esposizioni saranno visibili fino al 27 ottobre, una fino all’8 dicembre, vediamo i luoghi e le artiste abbinate:

  • Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari: Renata Bonfanti e Sandra Marconato (fino all’8 dicembre);
  • Palazzo Cordellina: Luciana Costa Gianello;
  • Palazzo Barbaran da Porto: Attiliana Argentieri Zanetti e Luciano Ghersi;
  • Loggia del Capitaniato: Luciano Ghersi;
  • Palazzo Bonin Longare: Teodolinda Caorlin;
  • Museo Diocesano: Wanda Zamichieli Casaril;
  • Complesso Monumentale di San Silvestro: Marisa Bandiera Cerantola

7 luoghi per 8 artisti, alcuni partono dal filo per rimanere attaccati all’uso di quel materiale, altri invece si slegano per tessere altro…nomi di rilievo a livello internazionale. Durante il periodo di mostra sono inoltre previsti altre attività anche ludico didattiche e di espressività manuale, dedicati a grandi e piccoli:

Presso il Museo Diocesano verrà allestito un atelier permanente e durante la mostra, tutti i mercoledì (9 -16 – 23 ottobre) laboratorio di macramè; tutti i giovedì (10 – 17 – 24) laboratorio di patchwork; tutti i venerdì (11 – 18 – 25) laboratorio del feltro; tutti i sabati (5 – 12 – 19 – 27) e le domeniche (6 – 13 – 20 e 27) laboratorio di tessitura. Gli incontri del mercoledì e del giovedì avranno luogo il pomeriggio dalle 14 alle 17.30 – mentre dal venerdì alla domenica mattina 10 – 12.30 e pomeriggio 14 – 17.30;

Per info chiamare il numero 0444 808420.

Sempre al Museo Diocesano domenica 6 ottobre sono previste delle visite per tutta la famiglia, comprendenti anche le collezioni tessili già proprietà del museo, a cura dei servizi educativi, ma anche un laboratorio dal titolo Per fare la seta ci vuole il bozzolo … per fare il bozzolo ci vuole il baco in collaborazione con l’Associazione TRAMA. Per questa attività è obbligatoria la prenotazione per un massimo di 20 persone al numero 0444 226400 oppure la mail del museo: museo@vicenza.chiesacattolica.it

Nelle vetrine della Libreria Galla la mostra Fotolibro realizzata in collaborazione con il Coordinamento tessitori.

Altri laboratori sono attivi presso le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari a cura della sezione didattica, quattro pomeriggi, a cura di Donata Ariot, per scrivere sui fili: orditi e trame. Gli incontri di 3 ore ciascuno, prevedono una breve presentazione della mostra e successivamente il momento manuale.

13 ottobre ore 15:

  • la cardatura: alla scoperta dell’arte della lavorazione della lana, dalla fibra grezza al fiocco (in collaborazione con l’Associazione TRAMA);
  • Il filo può farsi figura di tante figure: la linea del barocco (esperienza tessile con carta twist -art).

20 ottobre ore 15:

  • la cardatura: alla scoperta dell’arte della lavorazione della lana, dalla fibra grezza al fiocco (in collaborazione con l’Associazione TRAMA);
  • scrivere sui fili. Il contrasto cromatico complementare. ritmi e musicalità (il telaio come luogo dell’immagine).

10 novembre ore 15:

  • Il filo può farsi figura di tante figure: la linea del barocco (esperienza tessile con carta twist -art).

24 novembre ore 15;

  • scrivere sui fili. Il contrasto cromatico complementare. ritmi e musicalità (il telaio come luogo dell’immagine).

Appuntamenti rivolti a tutti e su prenotazione obbligatoria al num verde                800 578875 (max 20 persone).

Ukulele in salsa di Tramontana

Non vi rassegnate all’autunno? Volete riportare il sole nelle vostre vite? Dimenticati che siete a Vicenza e non a Honolulu?

Bè per un po’ di tempo potete trasformare la vostra città in un angolo di Hawaii con un corso per gli appassionati e i curiosi della pulce saltellante, a Caldogno ogni anno viene organizzato un Festival per celebrarlo e perchè non esercitarsi e magari calcare le scene il prossimo???

Alla Guest House – Casa La Tramontana di Altavilla Vicentina ecco L’introduzione all’Ukulele in sei lezioni. La Guest House è stata recentemente inserita in una delle rubriche dedicate ai posti da non perdere della rivista Elle di Ottobre!

Il primo previsto per il 19 ottobre un sabato dalle 15 alle 16,30; secondo per mercoledì 23 ottobre dalle 21 alle 22,30; la terza il 30 ottobre dalle 21 alle 22.30; il quarto mercoledì 13 novembre dalle 21 alle 22,30 e l’ultimo il 20 novembre dalle 21 alle 22.30!

Durante il corso sarà offerta una degustazione di the e tisane per rendere ancora più piacevole l’incontro; il costo di 6 lezione è 120 euro (un minimo di 5 persone e un massimo di 16), il prezzo comprende il blocco per appunti musicali e penne; lo strumento sarà messo a disposizione dall’insegnante.

Il corso è condotto da Mimmo Peruffo e le adesioni devono pervenire entro il 15 ottobre e sarà avviato al raggiungimento minimo, per iscriversi o per ulteriori informazioni, si può mandare un sms o chiamare al numero 3381744973 oppure al 0444370579.

Il 22 novembre a corso già concluso è prevista alle 19.30 alla Guest House una serata da menu portoghese e hawaiano che ripercorre i luoghi dell’ukulele