Pausa di riflessione ma mai un addio

Cari amici di The Soul in the Mirror, le comunicazioni sono interrotte da un po’, ma non per questo mancate di stupirmi leggendo e rileggendo quello che fino a qualche mese fa accadeva in un città che dorme solo in apparenza.

Per chi di voi mi conosce sa bene che la mia vita da febbraio scorso è cambiata un pochino, decidendo di fare un passo piuttosto impegnativo, forse presuntuoso? Non saprei ma sicuramente ho deciso di mettermi in gioco aprendo quello che è nato dalla costola di questo blog.

Mirror il mio angolo di Vicenza in cui cerco la sintonia e l’armonia, dove propongo arte diversa. Il luogo in cui cerco di trasmettere il messaggio dell’arte come elemento quotidiano e non distante. Non facile lo sto vedendo era più facile forse continuare a partecipare a mostre e vernissage ma ecco adesso non posso tornare facilmente indietro.

Il blog? Mai dire addio è una parola orribile perché presuppone il dover chiudere e come chiudere qualcosa che ti ha fatto stare bene? Riflettere e mettere in discussione?!

Se volete seguirmi nel naturale riflesso di The soul in the mirror, vi consiglio di seguirmi in Mirror che ha soprattutto una pagina FB costantemente aggiornata.

A presto allora l’arte continua sempre.

Annunci