Vivere o morire 

Una serata all’insegna delle forti emozioni quella vissuta venerdì sera al Teatro Astra.

La compagnia César Brie affronta con l’ausilio del mito di Orfeo ed Euridice una questione sempre controversa e che spacca l’opinione pubblica, l’eutanasia!

La storia trasposta in chiave moderna, vede protagonisti due ragazzi normali con il desiderio di passare la vita assieme, fatta di tappe da raggiungere insieme ma il destino ha disposto diversamente!

A seguito di un’incidente la vita di Euridice si spezza rimanendo per più di quindici anni nel Limbo, mentre Orfeo tenacemente lotta per lei!

Ma lotta anche per un diritto, che dal regista è espresso chiaramente, rendere libere le persone di scegliere come vivere e perché morire.

Personalmente non riesco a schierarmi nettamente, non saprei se la mia parte egoista saprebbe farsi da parte e accettare di non vedere più il corpo della persona che devo lasciare. Ma è stato inevitabile pensare al mio addio forzato e così riaffiora l’eco del mio grido il mio NO EGOISTA.

Il lavoro presentatoci è anche una riflessione sull’amore. Cosa significa questa parola che usiamo e abusiamo pronunciandola spesso e altrettanto spesso in maniera poco opportuna? Forse preferire sempre e comunque il meglio per l’altro anche se a volte il meglio è il dividersi.

Tenerezza forza, rabbia sono alcune  sfumature delle sensazioni che ho provato durante il lavoro, stringendo la mano della persona che mi è accanto nella vita.

Oggi appena arrivata al lavoro sono andata a trovare Orfeo, nascosto e solitario,  poco riconosciuto e defilato dal percorso musicale. Da solo canta la sua disperazione e il suo amore così tanto forte da perdere per sempre la possibilità di stringere Euridice.

Naturalmente non posso dimenticarmi degli attori, Giacomo Ferraù, nella doppia veste di Orfeo/Giacomo e di un simpaticissimo Caronte dall’accento spiccatamente siculo e Giulia Viana di Eco di fondo. Il testo e la regia di César Brie, produzione di Teatro Presente/Eco di fondo. Costumi di Anna Cavaliere e le musiche di Pietro Traldi. Il disegno luci di Sergio Taddei.

Lo spettacolo è stato selezionato al Premio Inbox 2014.

Con l’occasione voglio ricordare che l’intero incasso della serata è stato devoluto a Curare a casa onlus, bella realtà della nostra città che offre un aiuto concreto alle famiglie che hanno anziani e malati irreversibili e come sostegno per le stesse famiglie. Una realtà che mi auguro si diffonda nel panorama nazionale perché spesso le famiglie sono sole e senza le necessarie capacità mediche. Si cercano sempre volontari che prendano naturalmente seriamente la loro missione, i candidati saranno formati con un corso apposito. Per sostenere Curare a casa è possibile fare offerte tramite bonifico, versamento postale, on line e offerta in denaro. Più in alto troverete il link diretto per avere maggiori informazioni sugli eventi e su tutte le vostre curiosità.

IMG_2549

IMG_2551

IMG_2552

IMG_2555

IMG_2556

IMG_2557

L'Orfeo di Palazzo Leoni Montanari
L’Orfeo di Palazzo Leoni Montanari
Annunci

Hall Art Project Hypothermia di Brucceri

Nuove inizitive culturali che approdono in luoghi che secondo me nascondono qualcosa di magico.

Mi riferisco della nuova iniziativa proposta dall’Hotel Palladio di Vicenza e dalla curatrice Petra Cason.

Hall Art Project è il primo capitolo di quello che sarà speriamo un lungo progetto.

Il luogo scelto è sicuramente fascinoso, crocevia di mondi e di vite, in cui si arriva e si parte ma anche si sosta, per comunicare! Più casalingo degli aereoporti e delle stazioni in cui si intrecciano destini e conoscenze.

Sono forse troppo legata alla cultura cinematografica, ma proprio la settima arte sceglie la hall dell’albergo per moltissime ambientazioni.

Ad inaugurare questo nuovo corso sarà Gabriele Brucceri con Hypothermia

La sua pittura si caratterizza per una pittura elaborata che si presenta a tratti fumoso e a momenti acquatica. Partendo da un’immagine reale, questa si scompone proponendoci una diversa visione.

La mostra è aperta tutti i giorni dal 1 al 22 marzo 2015. Per ulteriori info consultate il sito wwww.olivarescut.it

brucceri

Like a puppets

Da Nadir nuova mostra legato al mondo Puppets!

Like a Puppett la mostra personale di Sfiggy ovvero Alessio Bolognesi.

Chi di noi a volte, per non dire spesso si sente così, come se ci fosse una congiuntura cosmica che impedisse a qualsiasi cosa di girare nel senso giusto!

Sfiggy è l’ater ego di Alessio Bolognesi un artista che si esprime anche attraverso la street art e attraverso le più svariate tecniche. Rappresentato dalle gallerie MAG di Como, Square23 di Torino, Federica Ghizzioni di Milano e Studio D’Ars sempre di Milano

unnamed

Inaugurazione sabato 28 febbraio alle ore 18.30 naturalmente da Spazio Nadir

Nocturna Tango 2015 #1

Al via in questo mese di febbraio la quarta edizione con il Tango Argentino, targato Metamorfosi Gallery.

Un nuovo modo per scoprire il tango e la milonga in un ambiente caratterizzato dall’atmosfera genuina.

Tre in totale gli appuntamenti in cui si affiancheranno altrettante arti. Dalla fotografia, cinema e musica.

La location sarà Centro Sociale Bocciodromo (Via A. Rossi 198) che si occuperà anche della pancia, con un menu che abbinerà la cucina della migliore tradizione argentina e proposte originali.

Venerdì 27 febbraio dalle 19 si iniziala proiezione del film Lezioni di Tango (1997) della regista Sally Potter e seguirà l’apericena argentina. La milonga avrà inizio alle 21 con il Tj Pablo Maidanik.

Contributo d’entrata 5 euro con tessera Metamorfosi Gallery 3.

Per prenotare sms al 377 6726993

nocturna tango 2015

Alla scoperta di Boschetti

Si apre domenica 22 febbraio a Palazzo Fogazzaro a Schio, la mostra retrospettiva del pittore scledense Alberto Boschetti.

Artista riscoperto dai pittori ottocenteschi. Boschetti nasce nel 1868 a Schio, studia a Verona all’Accademia di Belle Arti. Nel 1894 partecipa alla III Esposizione Triennale di Milano.
La sua produzione è caratterizzata da soggetti che riguardano la cerchia familiare, ritratti, scene di genere e paesaggi. Inoltre realizza le decorazioni per il soffitto della chiesa parrocchiale di Santorso e del soffitto della chiesa di Magrè.

La mostra resterà aperto fino al 26 aprile il sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Inaugurazione sabato 21 febbraio alle ore 15,30. Visite guidate (con prenotazione obbligatoria al Servizio Cultura al 0445 691461) domenica 15 marzo alle ore 17.30 e domenica 12 aprile alle 17.30.

32X68-Mostra-Boschetti-WEB

Porta rispetto!

Presso la Galleria Celeste, domenica 22 febraio, si parla di donne!

Spesso l’arte è un riflesso della società, facendo critica e mostrando le falle del sistema. La mostra in programma fino al 31 marzo prenderà quindi in esame un argomento di cui non si parla mai abbastanza! La violenza sulle donne.

RESPECT no violence è una collettiva e parlando di donne è composta di donne. Il progetto promosso da Betsceba Hardy vedrà inoltre come protagonista Marigilda Pisan, Rita Pierangelo, Astrid Rosa e Erika Fondasi, Caterina Romano, Ester Elena Accardo, Gaia Lionello, Elisabetta Roan e Paolo Apolloni. La mostra è a cura di Orietta Festa che durante l’inaugurazione realizzerà una presentazione psicologica.

Aperta dal 22 febbraio al 31 marzo con i seguenti orari: da martedì a domenica dalle 16.30 alle 19. Lunedì chiuso presso la Galleria Celeste di Contrà XX settembre, 56.

Durante il periodo di mostra ci saranno alcuni appuntamenti collaterali.

respect

Interiors

S’inaugura domenica 22 febbraio alle ore 18 a Vicenza, un nuovo spazio espositivo in una delle vie a maggiore vocazione artigianale della città, in Contrà Porta Santa Lucia 16/18, Mirror è una galleria d’arte e uno spazio espositivo, a questa si affianca una libreria specializzata in edizioni indipendenti.
Lo spazio sarà aperto alle arti e si caratterizza per l’arredo d’artista, curato dalla nota creativa vicentina Elvezia Allari. L’arredo sarà caratterizzato dall’uso di oggetti rielaborati, che attraverso la fantasia e l’abilità dell’artista sono donate di nuova vita. In uno stile che coniuga creatività e ricercatezza.
In occasione dell’inaugurazione si terrà la mostra dell’artista Francesca Belgiojoso la quale proporrà i suoi più recenti photocollage. La mostra Interiors propone sedici opere che indagano il mondo interno femminile: l’intreccio di fotografie e illustrazioni d’epoca con ritagli di riviste contemporanee, dando forma a sogni e fantasie.
L’inaugurazione della mostra sarà preceduta alle ore 18.30 da una performance di Alessandro Bevilacqua dal titolo Mirrors. Il lavoro dell’artista e performer indaga sul rapporto con lo specchio, oggetto che riflette tutto di noi, ma ogni volta scoprendo solo una porzione di noi stessi.

Ingresso libero
Vernissage ore 18
Per informazioni e dettagli mirrorvicenza.wordpress.com
A cura di Teresa Francesca Giffone

LOCANDINA MOSTRA MIRROR

IV Biennale dell’Incisione Contemporanea

Bassano del Grappa si prepara ad ospitare una nuova Biennale dedicata al meglio dell’incisione contemporanea.

Una mostra diffusa sul territorio e più in particolare due musei, da una parte il Museo Civico che ospiterà i premiati dell’edizione 2013 con la mostra dal titolo Lo sguardo e il pensiero. Prove di grande equilibrio compositivo e raffinata tecnica esecutiva. Mentre nella nuova ala, l’artista Roger Benetti, ancora opere del 2013, con Contaminazioni onnivore.

Per quanto riguarda il nuovo bienno la sede sarà Palazzo Sturm.

Le sedi sono visitabili singolarmente oppure è possibile un biglietto cumulativo di 7 euro.

Orari Museo Civico:

 

Martedì – sabato: 9.00 – 19.00; domenica e festivi: 10.30 – 13.00 e 15.00 – 18.00. Chiuso i lunedì non festivi e la domenica di Pasqua.

Palazzo Sturm:

Da martedì a sabato 9:00 – 13:00 e 15:00 – 18.00
Domenica e festivi 10:30 – 13:00 e 15:00 – 18:00
Chiuso a Pasqua e i lunedì non festivi, aperto a Pasquetta

Intero € 5,00, ridotto € 3,50

IV-Biennale-dell-incisione-contemporanea_imagelargeoverlay

 

Do ut des

Portati dal vento e Fondi di Carciofo in Tour, fanno tappa in città!

DO UT DES – Mangiabevidonaricevi vi aspetta presso il Bar Castello di Piazza Alcide De Gasperi a Vicenza per un Aperitivo con Dj Set per raccogliere fondi per il progetto, in cambio chi donerà riceverà piccole opere create per l’occasione.

Quindi armiamoci di generosità e sosteniamo l’arte!

sabato 21 febbraio ore 18.30

doutdes

Sul pianeta Venus

Nuovo appuntamento al Ridotto del Teatro Comunale Città di Vicenza, con il Progetto Residenze Danza.

Questa volta a calcare il palco della Sala del Ridotto sarà Nicola Galli e Progetto MDV, con un lavoro dal titolo Venus.

Il progetto nasce da una precedente creazione dal titolo Jupiter and beyond, che si focalizza sulla geometria squadrata e terrestre e sulla sua sinuosa curvatura.

Questo nuovo step indaga il legame dell’uomo con lo spazio e il tempo. Su Venus si ricercano antichi segni, nascosti nell’atmosfera acida del pianeta.

Nicola Galli si occupa di ricerca contemporanea, declinata in azioni che spaziano dalla coreografia alla performance.

Il corpo è il centro d’irradiante di un discorso in relazione alla natura, allo spazio, alla luce e al suono.

Appuntamento per sabato 21 febbraio alle ore 18.30 con ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria del posto, anche tramite il sito del TCV.

teatro comunale vicenza