Nel parco InFelice

Le attività per il 2015 di Spazio Nadir, cominciato sotto il segno della fotografia.

Domenica 11 gennaio alle ore 18.30 inaugura la mostra Parco InFelice. Mostra fotografica ed incontro.

Un incontro per conoscere diverse persone, provenienti da diversi ambiti che si interessano della riquilificazione dell’area. Da fotografi, operatori culturali, associazioni e comitati per la difesa dell’ambiente, giornalisti. La mostra parte dalla camminata come forte metafora di vita! Ma anche una dichiarazione d’intenti, fatta di osservazioni e di silenzi. Un inizio da Spazio Nadir che sarà speriamo una prima tappa!

Per l’inaugurazione un introduzione musicale/teatrale con Igi Meggiorin. Mentre a seguire interverranno Romana Caoduro (Civiltà del verde), Giulio Todescan (giornalista), Francesca Leder (architetto dell’Università di Ferrara).

infelice

Annunci

Domeniche a Palazzo Thiene #1

Palazzo Thiene invita i vicentini e non conoscere da vicino il ricco patrimonio artistico contenuto a Palazzo Thiene, capolavoro palladiano, che è di proprietà di una banca!

Le domeniche dall’11 gennaio non sono già più le stesse, come già dicevo in un precedente post, proprio sabato 6 gennaio si è aperta una nuova mostra della serie Capolavori che ritornano dal titolo L’Ottocento e il primo Novecento nella Collezione della Banca Popolare di Vicenza, aperta fino all’8 febbraio, dal venerdì alla domenica.

Di domenica dalle 10 alle 16 è altresì possibile vedere anche il resto delle ricche collezioni, cominciando dalla visita dell’edificio stesso, passando per la raccolta di numismatica di proprietà dell’Istituto bancario, con la preziosa collezione di Oselle veneziane e gli Zecchini d’oro. La visione degli appartamenti monumentali con il ciclo di affreschi rinascimentali, la pinacoteca di capolavori dei grandi maestri della pittura veneta dal Quattrocento all’Ottocento, il piccolo museo di stampe popolari settecentesche dei Remondini. Il regale servizio da tavolo, di origine settecentesca della manifattura Antonibon.

Ma dal mese di gennaio, le domeniche saranno caratterizzate da incontri di approfondimento con studiosi per analizzare passo dopo passo, i capolavori che uniscono nel percorso proposto il Veneto e la Toscana.

L’11 gennaio 2015 alle ore 16.30 la prima conferenza dal titolo Capolavori che ritornano. Capolavori che si incontrano con Fernando Rigon, curatore della mostra

La conferenza è a ingresso libero.

capolavori2014_home2