Wall, division and demolition in: Berlin 1989-2014

Dopo le iniziative in corso questo sabato e con un protagonista come Attilio Pavin, domenica 9 novembre presso la Galleria Celeste in Contrà XX settembre 56, si inaugura la mostra dal titolo Walls, division and demolition: Berlin 1989 – 2014.

La mostra in programma fino al 21 dicembre che vedrà protagonisti i seguenti artisti: Paolo Apolloni, Renato Apolloni, Luca C. Matteazzi, Antonio Bevilacqua, Aurelio Fort, Pino Bassetto, Domenico Scolaro, LuieLeo ovvero il suo formato da Luigi Sequenza e Leonardo Capitanio, Antonio Centomo, Claudio Dal Prà, Gianluca Vecchi, Daniele Bianchi, Franco Tonello, Roberto Fontanella, Claudio Dal Pozzolo con Paolo Moretto, Alfreda Chalvien, Claudio Brunello, Carlo Tisato, Elena Ester e Accardo, Emiliano Movio, Elena Livia Pogutz, Caterina Romano e Alberto Pivo.

Inaugurazione per domenica 9 novembre alle ore 17.

IMG_0069.JPG

Annunci

Un foglio di carta pesante come una montagna

Dopo aver visto riunite le allegorie di Veronese, che dopo Vicenza sono partite per farsi ammirare in altri luoghi, il Palladio Museum, si prepara ad ospitare un altro maestro.

Da Museo dedicato al genio di Palladio, è naturale dedicare ad un altro architetto una mostra!

Donato Bramante sarà protagonista della mostra Donato Bramante e l’arte della progettazione, dal 9 novembre all’8 febbraio 2015.

Bramante per lo stesso Palladio fu infatti colui che riscoprì la grande architettura, rivoluzionando il concetto di soazio e reinventando l’immagine della chiesa e del palazzo rinascimentale.

La mostra è realizzata in collaborazione con Biblioteca Hertziana di Roma, il Gabinetto di Disegni e Stampe degli Uffizi e la Fondazione Piero Portaluppi di Milano. Al centro dell’esposizione il progetto, ormai leggendario, della Basilica di San Pietro.

La mostra aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17.30). Il biglietto d’ingresso è compreso nella Vicenza Card fino al 18 novembre oppure singolarmente intero 6 euro. Poi da quella fatidica data cambierà qualcosa…

bramante