Il manoscritto è online

Sembra quasi assudo accostrare la parola manoscritta a quella di online, che designa qualcosa che non ci può maneggiare concretamente. Ma è uno degli argomenti che saranno alla base della nuova mostra organizzata dalla Biblioteca Bertoliana di Vicenza a Palazzo Cordellina. I fondi manoscritti conservati sono databili tra il XII e il XIX secolo e sono materiali che naturalmente non si prestano per essere sfogliati come una rivista.

Perciò tutto questo patrimonio unico ed inestimabile, sarà messo a disposizione attraverso la tecnologia in un progetto realizzato in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Una catalogazione sistematica che ha dato vita al software Nuova Biblioteca Manoscritta.

L’esposizione metterà in evidenza alcuni dei codici oggetto di questa nuova catalogazione, 44 manoscritti di cui una ventina di epoca medievale. Si evidednzieranno i copisti, le note di possesso, le legature antiche o di pregio, i testi e le lingue straniere

La mostra aperta da domani 16 ottobre e fino al 31 avrà i seguenti orari: lunedì, martedì e venerdì dalle 9 alle 14, martedì e giovedì dalle 9 alle 18, sabato dalle 9 alle 12.30 mentre domenica sarà chiusa.

 

 

 

bertoliana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...