Il festival è corto ma l’arte è EXTRA

Il Festival Alto Vicentino porta con se tante belle iniziative e i film corti di respiro internazionale. E sfrutta la prestigiosa e bellissima location e con tanti angoli artistici per inserirvi altra arte, anche solo per due giorni.

Tanti gli artisti protagonisti di Extrart che animeranno le diverse parti del parco. Conosciamoli meglio che possiamo:

Marco Zanrosso, presidente dell’Associazione Arte Oltre di Schio, presenterà nel parco di Villa Rossi a Santorso un’opera che racchiude tutte le passate esperienze. Si chiamerà Hydrangea. Un’opera che racchiude le istallazioni che l’artista ha realizzato presso il fiume Astico.

Annaviola Faresin, illustratrice e video artista. Il suo indirizzo blog è off line, ma per un suo profilo possiamo accedere al sito FRIZZI FRIZZI. Giovane artista vicentina che penso stia ancora a Milano per ragioni di studio. In occasione della mostra presenterà una serie di tropicale su siate incisi. Ne parla su un altro sito hangar – y spiegando di essere arrivata agli siate incidendo il linoleum e poi passando al legno.

Miriam Elettra Vaccari, in arte Iam. Altra giovane artista di Schio. Ma ancora una volta l’arte è capace di farci arrivare in luoghi in cui l’arte diventa espressione completa attraverso i materiali giusti. Ed eccola a Carrara, per cimentarsi con il marmo ma anche con l’alabastro di Volterra. Al centro delle sue sperimentazioni e delle sue partecipazioni a concorsi. A Santorso propone l’opera Ànemos, omaggio al tempo sospeso in cui vive il magico Parco di Villa Rossi.

Laura Meneguzzo, anche lei componente di Arte Oltre, proporrà un’opera che mette in relazione gli elementi dell’acqua e dell’aria, la Permeabilità.

Elisabetta Roan fotografa di Thiene ha partecipato a numerose collettive come la Biennale d’Asolo. Cosa porterà a Santorso? Una danza di luce con istallazione fotografica.

L’artista sloveno Miha Pečar, scultore che da anni vive in Italia precisamente a Carrara. Abbandonando la sua professione di ingegnere nautico, si dedica alla scultura prima come autodidatta e partecipa a numerosi simposi.

Elvezia Allari, mia cara amica e collaboratrice. Chi segue il mio blog non ha bisogno di ulteriori presentazioni, per coloro che invece si collegano con me per la prima volta, le mie pagine sono zeppe di Elvezia, ma io vi consiglio in particolare questa. A Santorso porta le istallazioni Danseuse e Medusina.

Mary Roan, di lei sappiamo questo “ed esco dalla mia terra, certa che Lei mi sostiene…continuo il mio cammino. Le mie radici ciò che ero ciò che sarò. Sento il mio corpo che si trasforma nel tronco, elevo le mie braccia all’universo ed ecco sono i miei rami… e sorrido … Porta Radice Mare e Achimia.

Ivana Galli, anche qui troviamo una persona che conosco e con la quale ho collaborato. Durante il Festival Internazionale di Film esporrà un lavoro inedito ispirato alle quattro fasi della donna, le fotografie diventano istallazione e si fondono con l’acquario della Villa.

Silvia Ciracò, tra le promesse di Artimprendo interessante iniziativa che si è svolta a Schio. Fomazione architetto presso lo IUAV di Venezia. In questa occasione da spazio al suo lato creativo con l’opera inedita in legno Pisces.

 

Ecco i nomi, non vi resta che scorprirle Sabato 21 giugno con inaugurazione alle ore 18.30.

festival alto vic

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...