La primavera arriva anche al Museo Civico di Bassano

Tempo di rinnovamento per la cultura. Del resto la nostra bella Italia con tutti i suoi monumenti e con i musei che trovano il loro habitat naturale in ex conventi, un necessario adeguamento è d’obbligo. Così anche il Museo Civico di Bassano del Grappa. Tra i più antichi musei del Veneto, sorto nel 1828 grazie al legato di Giambattista Brocchi, dal 1840 trova la sua sede nell’ex convento di San Francesco. Le prime collezioni riguardano materiale di storia naturale che a poco a poco si sono arricchite di libri e dipinti provenienti dai conventi soppressi da Napoleone. Il patrimonio si è arricchito talmente da non poter essere esposto completamente. Tra i capolavori spiccano i dipinti della famiglia Da Ponte.

Dal 25 aprile il Museo si riapre al pubblico in una nuova veste, un riammodernamento che comprende aree di servizio come booksho, didattica, sala conferenze e anche lo spazio espositivo con nuovi spazi e postazioni multimediali. Il debutto con ben due mostre, entrambe aperte fino al 31 agosto 2014.

La prima si intitola Il paesaggio urbano nella mappa dei Bassano, come vediamo già dal titolo vediamo come la famiglia di pittori affinano la propria ricerca nella lettura del reale, rivolgendo il suo studio a grandi maestri come Giorgione e Leonardo.

In contemporanea apre anche la mostra Michelangelo. Capolavori grafici. La mostra nasce dalla collaborazione conla Fondazione Buonarroti di Firenze, saranno esposti circa 20 disegni.

museo bassano

 

 

Annunci

Istinti

Giovani galleristi crescono!

Dal 24 al 27 aprile e dal 1 al 3 maggio presso la Ca’ d’Oro di Vicenza si apre una nuova mostra, sempre curata dalla giovane Associazione Culturale Crisoici presenta la mostra collettiva Istinti. Dinamiche della statistica. Con Davide Dalmanzio, Alessandro De Petre, Alberto Dori, Giulio Federico e Tommaso Squaiera.

Apertura nei giorni sopra riportati con orario continuato dalle 11 alle 23 anche in caso di maltempo.

Palazzo da Schio, Corso Palladio 147

istinti

 

 

 

Per il 25 aprile Camicie Rosse

Per gli appassionati di ricorrenze nazionali, venerdì 25 aprile ci si veste di rosso! Le Officine del Suono, presentano Camicie Rosse con Paola Rossi e Stefania Carlesso. Lo spettacolo prende spunto da una canzone di Massimo Bubola, poi prodotta nel 2011 da Le Officine del Suono

La serata sarà una celebrazione di pagine di storia e di letteratura, comunque legata al territorio vicentino…proprio il giorno del Bomba Day! La proclamazione dell’Unità d’Italia del 1861, poi appunto il giorno della liberazione del 25 aprile del 1944 e infine, ma fondamentale e da celebrare è la data di pubblicaziome del libro I piccoli maestri di Meneghello nel 1964.

Lo spettacolo previsto alle ore 21 presso il Cinema Teatro Primavera (Via Ozaram 11) è a ingresso libero.

officine del suono