Mortalità ed arte

Il rinnovato Palazzo Chiericati apre i suoi spazi all’arte contemporanea, attraverso una mostra nata dalla collaborazione con la Fondazione Vignato per l’Arte.

La location scelta sono i meravigliosi piani interrati che si prestano ad ospitare la mostra La pittura è cosa mortale del pittore Nicola Samorì. A cura della rassegna, che vedrà esposte più di quaranta opere, tra piccolo e grande formato, Achille Bonito Oliva, star della critica d’arte non solo nostrana.

Le opere di Nicola Samorì dialogheranno con la struttura palladiana, lavori dominati da una forte presenza chiaroscurale che renderanno più drammatici i piani interrati, sapientamente illuminati.

La mostra nasce in collaborazione tra il Comune di Vicenza, Musei Civici, la Fondazione Vignato per l’Arte, AmC Collezione Coppola e Galleria Mazzoli di Modena.

Ingresso 4 euro (biglietteria al Teatro Olimpico), dalle 9 alle 17 dal martedì alla domenica (ultimo ingresso ore 16.30).

Catalogo bilingue edito da SOLO edizioni

Oggi inaugurazione alle ore 19.

locandina_La-pittura-e-cosa-mortale_Nicola-Samori_small

 

Annunci

I venerdì dell’arte/4

Il quarto appuntamento con i venerdì alla scoperta dell’arte.

Il 18 aprile alle ore 18 si parlerà della Pop Art e il Nouveau Réalisme. Anche in questo caso l’appuntamento è a ingresso libero e si svolgerà presso la Saletta Lampertico, con il prof. Renzo Perini.

cinema odeon

 

Ridisegnare i classici

L’appuntamento artistico del mese da Galla Caffè Primo Piano, si terrà il 18 aprile alle ore 18.

L’artista Federico Fistarol, propone negli spazi al primo piano dipinti e interventi pittori ispirandosi al celbre romanzo Il Maestro e Margherita, romanzo di Bulgakov, la prima edizione risale 1966/67 anche se la prima stesura è degli anni ’20, anche se purtroppo va tutto distrutto. Si parla dell’amore tra uno scrittore e drammaturgo perseguitato dall’autorità sovietiche degli anni’30 e Margherita. Considerato come uno dei capolavori della letteratura russa del periodo.

La mostra è a cura di Giovanna Grossato

galla