Parole a confine /8 – La risaia mi ha rovinata

Gran finale, anche questa edizione giunge a termine e così come ha aperto in musica, così chiude. Ad accompagnarci nell’arrivederci delle signore veramente in gamba! Le Mondine di Novi saranno in concerto il 12 aprile sabato, le arzille ex mondine del paese nella provincia modenese…

Al canto di …

Mamma, papà, non piangere, se sono consumata, è stata la risaia che mi ha rovinata

Le gentili signore faranno fare un tuffo nel passato alla scoperta delle tradizioni popolari, di canti dimenticati, del sudore per tirare il riso, dell’acqua, ma che vuole dare uno scossone alle nuove generazioni ed esortarlo a creare un mondo più giusto.

Ingresso: Biglietto intero 12 euro, ridotto 6 a Chiuppano alle ore 20.25 presso l’Auditorium comunale

parole a confine

Annunci

Per Inciso: incisori vicentini dal ‘500 al ‘900

De Munari Antiquariato e Spazio D, ci invitano a scoprire l’incisione tra passato e presente!

Protagonista negli spazi dello spazio di Contrà Vescovado 13, scopriremo la Vicenza come la intendevano gli autori e che con passione antiquaria, Francesca De Munari, ha scovato e raccolto le incisioni e ci proporrà alla visione, ma anche con uno sguardo al Novecento!

Ogni secolo è rappresentato da un particolare incisore, oppure con una vista particolare della città: nel 1595 abbiamo la carta di Giovanni Antonio Magini, che indaga il territorio berico; passiamo alla mappa con Vicentia Amplissima, la prima immagine a stampa dopo gli interventi palladiani. Cristoforo Dall’Acqua, in molte incisioni si trova “Villa Rotonda”. La irrinunciabile calcografia Remondini parte fondamentale del Settecento. Ancora Marco Moro il maggior vedutista dell’epoca, che rende omaggio ai palazzi e ai loro proprietari. Non poteva mancare Neri Pozza, con la sua Vicenza, che come direbbe Neri Pozza pare “scolpita”.

La mostra ci propone anche numerose incisioni che ci restituiscono dei numerosi momenti di festa cittadina, le feste che con l’era moderna si sono perse.

Un’ottima occasione per conoscerle!

La mostra sarà aperta fino all’11 maggio con gli orari di negozio. 

L’inaugurazione sarà il 12 aprile alle ore 18

mostra-Vicenza-incisa-locandina-Copia

C’è una strada che parla di Palladio

Il secondo itinerario di quest’anno si svolgerà Domenica 13 aprile e si intitola Palladio Street ovvero Contrà Porti.

L’itinerario è focalizzato alla scoperta di un percorso lungo Corso Fogazzaro e Contrà Porti, naturalmente narrati dalle parole scritte da scrittori vicentini, attraverso le percorse che hanno vissuto quei palazzi e ovviamente del grande architetto. A questo itinerario parteciperà anche l’attore Pino Costalunga.

Partenza da Piazza delle Erbe alle ore 16.30 con ritrovo 10 minuti prima. Ingresso libero e contributo responsabile. 

In caso di maltempo l’evento verrà rinviato.

itinerari letterari

Alla scoperta delle industrie

Alla scoperta, come Indiana Jones, per due giorni ci sentiremo come un vero e proprio archeologo alla scoperta delle affascinanti testimonianze del passato industriale di Schio.

Durante il Festival Città Impresa, il Comune di Schio organizza itinerari di visite guidate gratuite ai tesori di archeologia industriale della città, saranno oggetto della visita i seguenti luoghi: Lanificio Conte, Fabbrica Alta, area ex-Lanerossi, Giardino Jacquard, Quartiere Operaio, Teatro Civico di Schio.

Ecco gli orari:
 Sabato 12 aprile: ore 11
 Sabato 12 aprile: ore 16
 Domenica 13 aprile: ore 15

Le visite hanno la durata di circa 1 ora e 30 minuti. Per partecipare alle visite (massimo 20 persone per ciascun gruppo) è richiesta la prenotazione presso:IAT Ufficio Informazioni e accoglienza turistica di Schio
Tel. 0445/691392
Email: iat.schiovalleogra@provincia.vicenza.it
Orari di apertura ufficio: 9.00-13.00; 14.00-18.00, tutti i giorni

Partecipazione libera

IMG_3989