Profumo di Sakura

Giornata di sole finalmente e non potevamo che aspettare con ansia la stagione della rinascita, della voglia di riappropriarsi della natura. Sabato 29 marzo si inaugura così la mostra dal titolo Come il vento, che vede come protagonista la magia e la delicatezza di Toyomi Nara nell’altrettanto speciale posto di Laboratorio 09 di Silvia Trevisan.

L’amicizia tra le due creative risale a quindici anni fa, E Silvia ha sempre creduto nel valore di Toyomi, promettendole che appena fosse riuscita ad avere un posto suo, si sarebbe presa lei cura dei suoi lavori e dell’anima da essi contenuta. Toyomi in Italia da tutto questo tempo, ricorda la sua terra d’origine attraverso un costante omaggio, trasportando le sensazioni nelle sue opere! Per noi Occidentali, l’Oriente rappresentato dal Paese del Sole levante, vuol dire meditazione, cortesia e profumo di fiori, aggiungerei anche tessuti pregiati!

ma ecco che nella mia breve visita, solo la prima, faccio in tempo ad assistere alla presentazione, comincia Silvia, che vede l’opera della sua amica Toyomi, una forte componente zen (g), un inno alla meditazione e illustra brevemente la tecnica usata, composta da pigmenti, foglie d’oro e d’argento legate con colle animali. Poi è la stessa Toyomi che presente brevemente le sue opere. Un vero inno alla sua patria, un legame profondo. Japanese lesson n.1: alcuni termini che sono entrati nel nostro vocabolario a causa di eventi tutt’altro che piacevoli nascondono nella realtà significati molto più profondi! Ci fa conoscere anche altri dolcissimi termini come Sakura, il bel fiore di ciliegio dall’aspetto delicato e prezioso ma che nasconde un’incredibile forza inaspettata. Chiamato anche fiore del samurai, in quanto resiste ai colpi di vento, grazie ad un tronco estremamente flessibile!

La luna dorata è protagonista insieme a Sakura di un bel dittico che insieme ci fanno entrare in un giardino segreto e godibile da un’unica persona, per contemplare l’astro che getta la sua luce sulle foglie. Formiche, segno della laboriosità tipico del mondo del Sol Levante. Leggiadri bambini che giocano in un mondo celeste e sognante di cui non conosciamo il nome, di cui ci sfugge la dimensione. Impegnati nell’infinito gioco dell’infanzia a tirare candide funi da una parte all’altra! Ancora alberi, simbolo delle nostre radici, le quali si diramano per cogliere dalla terra il giusto nutrimento. La metafora di giovinezza, tenerezza, gioia ancora una volta rappresentati da bimbi che circondano, abbracciandolo il grande arbusto nel loro frizzante gioco.

Allora cosa fare? Tornare il prima possibile a farmi avvolgere dal suo mondo e collezionare qualcosa, tanto per portare il vento giusto tra le camere di casa!

Silvia Trevisan, proprietaria di Laboratorio 0/9 presenta la mostra
Silvia Trevisan, proprietaria di Laboratorio 0/9 presenta la mostra
Toyomi Nara
Toyomi Nara
Toyomi Nara durante la presentazione
Toyomi Nara durante la presentazione
Quando si dice che le mani parlano...
Quando si dice che le mani parlano…

IMG_4314 IMG_4319 IMG_4320 IMG_4322 IMG_4323 IMG_4324 IMG_4325 IMG_4326 IMG_4327 IMG_4328

Il libro di Domenico Bertini CHIHARU (EDIZIONI effequ) con la copertina di Toyomi
Il libro di Domenico Bertini CHIHARU (EDIZIONI effequ) con la copertina di Toyomi

IMG_4330 IMG_4331 IMG_4332 IMG_4333 IMG_4334 IMG_4335 IMG_4336 IMG_4337 IMG_4338 IMG_4339

La mostra in programma per tutto il mese di aprile è visibile negli orari di Laboratorio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...