Alziamo il sipario dal 17 al 23 febbraio

Già da questa sera il primo appuntamento teatrale. Prima tappa a Bassano del Grappa il 17 febbraio con Giuseppe Battiston ci aspetta con lo spettacolo dal titolo L’invenzione della solitudine di Paul Auster con la regia di Giorgio Gallione e con la produzione di Teatro dell’Archivolto. Un uomo si trova nella casa del padre scomparso da poco, una grande abitazione dove fino alla morte era rimasto isolato ed estraneo alla famiglia. Attraverso gli oggetti di questa casa, il figlio scopre finalmente un padre.

Biglietti dai 14 ai 25 euro, presso il Teatro Remondini di Bassano del Grappa, in prevendita presso l’Ufficio Iat di Largo Corona d’Italia. Come sempre, in base alla disponibilità degli attori, alle ore 18.30 incontro presso il Color Cafè. attiguo al teatro stesso.

Venerdì 21 febbraio si ritorna a Vicenza al Kitchen Teatro Indipendente con I segreti di Arlecchino di Enrico Bonavera. L’attore ed autore presenta il mondo della maschera in modo inconsueto. Scene ricavate direttamente dalla tradizione e alcune figure di storici attori ormai nel dimenticatoio. Da Zanni, Pantalone, Dottore, Capitano, Arlecchino. In uno spettacolo in cui troverete tutta la tradizione del passaparola.

Di e con Enrico Bonavera, maschere Amleto e Donato Sartori, Costumi Alessandro Osemont e Valeria Campo, luci Pietro Striano

Biglietto unico 10 euro, 13 euro biglietto + tessera ARCI

Per info e prenotazioni info@spaziokitchen.it 335 5625286 Via dell’Edilizia 72.

Sabato 22 febbraio ben due appuntamenti, comincio quindi con il Teatro Astra con lo spettacolo Mio figlio era come un padre per me di e con Marta Dalla Via e Diego Dalla Via, aiuto regia di Veronica Schiavone, partitura fisica di Annamaria Ferlini, scene di Diego Dalla Via e costumi di MArta Dalla Via. Lo spettacolo ha vinto il primo premop a Scenario 2013. Generazioni a confronti, scoprendo il futuro che ci aspetta. Una casa, quella di famiglia, che abbiamo sempre immaginato diventare un giorno nostra, ma anche finalmente padroni delle nostre vite.

Biglietto intero 13 euro, 11 ridotto per info e prenotazioni info@teatroastra.it

Sempre Sabato 22 febbraio alle ore 21 al Teatro Spazio Bixio, Nautilus Cantiere Teatrale presenta Il suono e il respiro, lettura scenica sulle contraddizioni artistiche e culturali di Wilhelm Furtwängler con Andriano Marcolini e gli attori di Nautilus Cantiere Teatrale. Furtwänglerè stato uno dei più grandi direttori d’orchestra, dirigendo la Gewandhaus di Leipzig, la Filamornica di Vienna e di Berlino. Dal 1924 al 1954 redige dei quaderni personali che costituiscono la base dello spettacolo della serata.

Biglietto intero 10 ridotto 8, per prenotazioni info@theama.it o al numero 0444 322525 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18; mentre al 345 7342025 tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Teatro

ato quasi per caso, con la volontà di presentare la Maschera e la Commedia in un modo non consueto, accostando scene tradizionali strutturate a una affabulazione a braccio, si è trasformato a poco a poco in un affresco di alcune figure storiche della Commedia all’Improvviso, attori che, ormai dimenticati, sono però stati le grandi ‘star’ di quella gloriosa epopea del teatro.

La presentazione di brani classici dei personaggi di Zanni, Pantalone, Dottore, Capitano, Arlecchino, si alterna ad aneddoti, brevi sketches, a momenti di racconto, improvvisazione, e ‘svelamento’ di alcuni ‘segreti’ dell’arte dell’attore in maschera.

“I segreti di Arlecchino” ha, e continua ad avere, una circuitazione basata essenzialmente sul ‘passaparola’, e quindi trova vita nell ‘incontro e nell ‘autentico gradimento del pubblico, con il quale l’attore ha spesso un rapporto diretto in scena.

Con il solo ausilio di un baule e di una sedia come scenografia, e delle splendide maschere di Amleto e Donato Sartori, lo spettacolo può essere allestito in qualsiasi teatro con la massima agilità.

Ecco perché ha visitato il teatro più piccolo del mondo – il teatro Salvini di Pieve di Teco – come il Teatro Biondo di Palermo o il Teatro Carcano di Milano, ed ha trovato sede ideale in teatri storici come il Teatro Bibbiena a Mantova, il Teatro dello Scamozzi a Sabbioneta, il Cortile di Palazzo Rosso a Genova, o l’antico Teatro Sacco di Savona.

– See more at: http://www.spaziokitchen.it/1827/venerdi-21022014-enrico-bonaverai-segreti-di-arlecchino/#sthash.0RnDQFC6.dpuf

ato quasi per caso, con la volontà di presentare la Maschera e la Commedia in un modo non consueto, accostando scene tradizionali strutturate a una affabulazione a braccio, si è trasformato a poco a poco in un affresco di alcune figure storiche della Commedia all’Improvviso, attori che, ormai dimenticati, sono però stati le grandi ‘star’ di quella gloriosa epopea del teatro.

La presentazione di brani classici dei personaggi di Zanni, Pantalone, Dottore, Capitano, Arlecchino, si alterna ad aneddoti, brevi sketches, a momenti di racconto, improvvisazione, e ‘svelamento’ di alcuni ‘segreti’ dell’arte dell’attore in maschera.

“I segreti di Arlecchino” ha, e continua ad avere, una circuitazione basata essenzialmente sul ‘passaparola’, e quindi trova vita nell ‘incontro e nell ‘autentico gradimento del pubblico, con il quale l’attore ha spesso un rapporto diretto in scena.

Con il solo ausilio di un baule e di una sedia come scenografia, e delle splendide maschere di Amleto e Donato Sartori, lo spettacolo può essere allestito in qualsiasi teatro con la massima agilità.

Ecco perché ha visitato il teatro più piccolo del mondo – il teatro Salvini di Pieve di Teco – come il Teatro Biondo di Palermo o il Teatro Carcano di Milano, ed ha trovato sede ideale in teatri storici come il Teatro Bibbiena a Mantova, il Teatro dello Scamozzi a Sabbioneta, il Cortile di Palazzo Rosso a Genova, o l’antico Teatro Sacco di Savona.

– See more at: http://www.spaziokitchen.it/1827/venerdi-21022014-enrico-bonaverai-segreti-di-arlecchino/#sthash.0RnDQFC6.dpuf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...