Una serata a metà

Tra le cose che amo e mi capita di osservare maggiormente a teatro, è prestare attenzione alle reazioni del pubblico e paragonarle con quelle mie, anche nella serata di ieri in una sala gremita di gente.
Uno spettacolo, che dall’inizio alla fine si è caratterizzato da risa continue, anzi vere e proprie sganasciate. Mentre io immobile cercavo di trovare dentro me o semplicemente sul palco, la loro stessa motivazione. Forse abbiamo visto delle cose diverse, e cercare di inserire anche il mio timbro è stato un’inutile tentativo. Probabilmente sono io il problema!

Antonio Rezza porta sul palco l’uomo cattivo, probabilmente la maggior parte di noi lo è, attraverso situazioni paradossali in cui l’io viene continuamente mortificato e FRATTO! Tagliando a metà molte situazioni che viviamo spesso! La domanda che ancora mi facevo è ancora viva! Sono solo io? È divertente pensarci in un mondo mediocre in cui la voce non ci serve a nulla, perché le parole ce le mettono in bocca altri?! È divertente sentirsi menomati di fronte a scelte che fanno altri per me?! È divertente sentirsi FRATTI?! E magari ringraziare chi ci fa sentire a 3/4 ma non riuscire ad essere mai totalmente interi? O essere comandati da un programma x. Mi sento triste, non riesco a ridere della crudeltà umana!
Lo spettacolo è senza dubbio interessante da un punto di vista tecnico con una scenografia composta da tessuti elastici e da strutture anche complesse che aiutano gli attori a cambiare registro ed effettivamente sconvolgere la tradizionale sintassi teatrale! Anche se certi strumenti scenici non erano particolarmente interessanti. La mescolanza di personaggi che riportano a galla le situazioni tra individui nei rapporti umani sempre estremamente delicati.
Sicuramente un pubblico che ha apprezzato l’interagire scenico di Antonio Rezza e Ivan Bellavista, un ruolo forse da comprimario non semplice perché anche la mancanza di parola presuppone uno studio notevole!

Mi sento FRATTA io stessa! Come capire quale parte di me è quella più savia?!

20140208-151120.jpg

20140208-151146.jpg

20140208-151154.jpg

20140208-151201.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...