Ogni donna è un mistero da risolvere: proviamoci a Schio!

E anche il terzo appuntamento di Ghisa Art Fusion è arrivato! Sembra incredibile ma siamo arrivati anche alla fine di questo ciclo di eventi che hanno visto Schio protagonista assoluta di una serie di iniziative rivolte alla scoperta degli spazi dell’Archeologia Industriale. Dopo il cuore dell’ex Lanificio Conte, ci troviamo allo Shed, che si può raggiungere dalla centralissima via Pasubio.

L’altra metà del cielo è piena di femminilità,  e questa data cade nel  giorno prima del culmine delle iniziative per sensibilizzare la comunità internazionale sul problema della violenza sulle donne. Utilizzando una frase di un film, niente di forbito, ma questa serie di scatti, contengono al loro interno variegati mondi e modi di essere.

Eccole lì, le tre MG girls, in piena forma che ci salutano per questo ultimo appuntamento, a prendere la parola Petra Cason!

Sono le fotografie di Andrea Garzotto, fotografo e architetto, che con queste immagini entra nell’intimità delle donne, nel loro nido ponendole davanti all’obiettivo! E se da un lato la protezione delle mura domestiche tranquillizza le nostre protagoniste,  credo che sia comunque difficile se consideriamo la casa lo specchio della nostra anima! Lo scudo che molte usano sono le mani, che le aiutano a creare una piccola separazione con il resto del mondo che le osserva. C’è la semplicità di raccontarsi attraverso gli occhi, forse un piccolo imbarazzo nel sentirsi magari per la prima volta osservata, come se la fotografia potesse carpirle un’anima o qualche segreto che ha lasciato inaccessibile a molti. La bellezza della contemplazione di  una giovane e bella ragazza, immortalata in un momento di attesa e di riflessione. La profondità dello sguardo delle donne che negli occhi hanno tutto l’universo. E poi la tenerezza, derivata subito dalla mia sorpresa, quella di trovare di fronte l’immagine di una donna forte che conosco, e nei cui occhi, così profondi e penetranti, certe volte per me imbarazzanti, si scorgono dei pensieri teneri. Altre donne affondano nella solitudine di un divano, pronto ad accogliere una tribù di persone. Ma anche le future donne, che si fanno baciare dal sole, che sembra donargli la giusta clorofilla per crescere. La bellezza della maturità, o ancora il sole che questa volta bacia una donna, giovane ma consapevole del suo essere, visto che il sole bacia le belle. Dedico a tutte loro la seguente frase di William Shakespeare…

Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillano ancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo

Il momento performativo invece è a cura de L’officina della danza, le cinque interpreti hanno incarnato le età della donna, dall’infanzia alla vecchiaia. Comincia la ballerina che incarna la fanciullezza che si diverte a far volare il simbolo pieno dell’infanzia, il palloncino! Il rosso accompagnava le nostre protagoniste in tutte le delicate fasi della vita, il colore del già menzionato palloncino, il rosso della mela, simbolo per eccellenza della perdita dell’innocenza, il rosso che è segnato sulle gambe con la consapevolezza di avere un corpo che può essere amato, l’amore simboleggiato dai fogli, disposti in maniera da scandire il tempo, infine il tempo della maturità e della vecchiaia, in cui certe donne si inaspriscono, in cui vince la collera per poi essere sole! Una performance che ha unito il fantastico e la realtà, in un filo rosso che ha unito le protagoniste fino alla fine, in un ritmo pieno di emozioni.

Alla fine a scandire il nostro tempo in mostra e la visione delle fotografie, la dj Lady Gisa!

Ringraziamo quindi le nostre ospite per averci accompagnato in questo viaggio nei luoghi non più dimenticati e per farci passare pomeriggi tra arte, musica vecchi e nuovi amici! Il Comune di Schio, per le iniziative sempre numerose! A presto seguendo altre iniziative!

La presentazione

L'Officina della Danza
L’Officina della Danza

IMG_1313

IMG_1314

IMG_1315

IMG_1316

IMG_1317

IMG_1324

IMG_1326

IMG_1330

IMG_1333

IMG_1334

IMG_1335

IMG_1352

IMG_1353

IMG_1354

IMG_1365

IMG_1371

IMG_1372

IMG_1373

IMG_1374

IMG_1375

IMG_1376

IMG_1382

IMG_1383

IMG_1391

IMG_1402

IMG_1405

IMG_1408

IMG_1419

IMG_1422

IMG_1432

IMG_1435

IMG_1436

IMG_1437

IMG_1440

IMG_1445

IMG_1446

IMG_1462

IMG_1463

IMG_1476

Dj Set Lady Gisa

IMG_1477

IMG_1482

IMG_1484

IMG_1485

                              Fotografia di Andrea Garzotto

IMG_1487

IMG_1488

IMG_1490

IMG_1493

IMG_1494

IMG_1495

IMG_1496

IMG_1498

Ma io a Schio mica ho finito…al prossimo post!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...