Festambiente: 28 giugno!

Il 28 giugno, altro giorno di Festambiente:

Alle 17.30 si svolgerà il primo incontro della giornata dal tema Progetto Conurbant. Il piano d’azione per l’energia sostenibile del Comune di Vicenza, l’incontro è a cura dell’Assessorato all’ambiente e delle Politiche comunitarie del Comune di Vicenza.

Alle 19, nello spazio Agorà ambiente e territorio il tema dell’incontro sarà Per fare la sostenibilità…ci vuole un albero! La certificazione ambientale della gestione forestale “sostenibile”. Esempi virtuosi e testimonianze della filiera nazionale e locale del legno a km 0. Con un rappresentante di PEFC Italia, Diego Florian di FSC Italia, Giustino Mezzalira di Veneto Agricoltura, un rappresentante di Consorzio Progetto Legno Veneto, Giovanni Carraro Unità di Progetto Foreste e Parchi Regione Veneto, Antonino Morabito Legambiente, Miria Righele Servizio Forestale Regionale Vicenza e Matteo Righetto di CSQA Certificazioni srl.

Alle 19 è la volta della musica, sul palcpo agorà solidarietà sociale e internazionale i The Black Sheep, una delle band rock vicentine, che sta facendo parlare di sè.

Alle ore 20.30 altro dibattito dal tema Lavorare per vivere o morire per lavorare? Incontro sull’ILVA di Taranto con l’intervento di Francesco Rizzo UBS ILVA, Liza Boschin e Vincenzo Guerrizio, giornalisti RAI di Presa Diretta. Modera Marco Frattoddi, direttore La Nuova Ecologia. Alla stessa ora altro dibattito allo spazio agorà solidarietà sociale e internazionale, ci sarà la presentazione del libro Il memoriale della Repubblica di Miguel Gotor. L’autore ricostruirà con Carlo Fumian UNIPD e Alba Lazzaretto, storica del movimento operaio, i rapporti di potere nell’Italia degli anni ’70 a partire dal memoriale di Aldo Moro. Evento proimosso da ISTREVI.

Alle 22 evento musicale con gli ORCHESTRACUSTICA Ensemble unico composto da 25 chitarristi acustici diretti da Roberto Dalla Vecchia. Alle 22.30 sarà la volta di BACIAMOLEMANI, band siciliana che mescola il folk/ska.

Alle 23.30 nuovo appuntamento con i corti, con una serie di cortometraggi sul tema del territorio e dell’ambiente. In collaborazione con Clorofilla Film Festival.