Gridiamo Basta da Arts Box

Oh oh…certe perle si scoprono tardi ma meglio tardi che mai!

Sappiatelo che a Vicenza opera un’altra associazione si chiama The Arts Box e ha sede in centro storico, precisamente in Contà Paolo Lioy n. 23, e proprio domani, venerdì 17 maggio alle ore 21, presenta la mostra fotografica di Livio Moiana dal titolo Basta! – sostieni le vittime della violenza.

Gli scatti del fotografo milanese hanno uno scopo sociale, ovvero dire basta alla violenza sulle donne….l’iniziativa è assolutamente lodevole, per spiegare il messaggio Moiana, ha chiesto a vari personaggi del mondo dello spettacolo della televisione e dello sport di farsi ritrarre mentre urlavano un Basta, che possiamo solo intuire dalle foto…chiaramente! Ritratti che sono in b/n, una scelta stilistica molto cara all’artista che sceglie questo mezzo per esprimersi e operando anche determinate scelte nella posa e nei tagli dell’immagine..vabbè! Staremo a vedere.

Il progetto è promosso oltre che dall’Associazione culturale, anche dalla collaborazione di Tamara Onlus e del fotografo milanese!

Lasciatemi però dire altre due paroline sull’associazione stessa, che ha inaugurato la sua attività il 21 marzo scorso, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia e vede in qualità di Presidente il Prof. Marco Fazzini, docente alla Cà Foscari e anche attivo organizzatore della rassegna Dire Poesia degli scorsi anni…ecco perchè non l’ho mai visto quest’anno! Insomma grazie ad una segnalazione ricevo le informazioni per domani e allora in un momento libero provo a passare e capire il perchè io non abbia mai notato il posto, sicuramente è una zona della città che mi capita di frequentare poco, ma solo avvicinandomi alla porta d’ingresso ho capito il perché! In cancello, già poco invitante, custodisce un papello (una lunga lista) di regole e di ispirazioni: una ricca presentazione dell’attività…uno spazio creativo e di condivisione culturale nel cuore della città e dove si darà spazio alla creatività a 360°, arte, poesia, musica…vi viene in mente qualcosa?  Ma meglio proseguire, una serie di punti ci illustrano nel dettaglio tutte le attività dell’associazione, che va dagli incontri con l’autore all’organizzazione di viaggi e di escursioni culturali ma anche la raccolta e la catalogazione del materiale. Come avviene di frequente è richiesta l’adesione con tessera che da diritto di partecipare alle varie iniziative e solo eccezionalmente i non soci potranno parteciparvi per eventi di grande richiamo..questo non mi stupisce le associazioni vivono di questo! Ma voglio sapere che senso ha avere una sede stabile quando l’apertura dello stesso è soggetto ad appuntamento! Che senso ha pertanto per un artista avere un periodo di esposizione quando sono le stesse persone a guardare le ipotetiche opere e solo nelle serate di eventi particolari. Lo spazio c’è, lodevole aver aperto ma se ci si chiude alla città tanto valeva non essere nel cuore del centro storico!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...