Habemus poeta

IMG_1256

IMG_1257

Ecco tutti i poeti!
Ecco tutti i poeti!

Mentre in Città del Vaticano si assisteva alla fumata bianca, anche a Vicenza un romano (vero) vinceva una sfida importantissima lo Slam di poesia! Ma procediamo con ordine e vediamo come si è svolta la serata.

Appuntamento alle ore 18 nel loggiato inferiore della Basilica, al Bar Borsa, praticamente! La prima fase, la scelta della giuria attraverso una dose di fortuna! Ed ecco che si entra nel vivo della sfida, prima cosa trovare un posto a sedere e abbastanza riparato…un freddo abbastanza insopportabile! Per fortuna io e Petra ci scaldiamo  con la copertina di pile che troviamo sulla sedia e con un bicchiere di qualcosa che dovrebbe riscaldarci!

I concorrenti sono un po’ diversi da quelli che hanno reso inizialmente noto! Ma vabbè…che la prima manche abbia inizio! Il primo poeta ad esibirsi è il giornalista Stefano Ferrio, che decide di dedicare il suo verseggiare ai Maya, effettivamente materialmente non ci è scoppiata la terra sotto i piedi ma altri segni fanno pensare invece a dei cambiamenti epocali! La seconda è Sveva Folco, acclamata dal popolo degli sprizzati, segue Delia Fraccaro, che ci proposte due brevi poesie che evidenziano la sua straordinaria capacità di invenzione e di capacità verbali. Fabio Masetti, decide di cominciare facendomi saltare il cuore in gola, una poesia quella del poeta romano che non usa mezzi termini. La volta degli ultimi due aspiranti poeti…

Alla fine della seconda manche, un momento di poesia dedicata agli scartati, la prima è Ada Massignani, artist coach (!), che ci declama Trame antiche, dedicato ad un amore finito male….avendo osservato in varie occasioni il suo modo di approcciarsi…non mi stupisco, è troppo vulcanica! Anche Carlo Presotto lo ha potuto testare di persona!

Ma è giunto il momento di conoscere i protagonisti, che affronteranno la nuova manche: passa Sveva Folco, Delia Fraccaro, Fabio Masetti e Beatrice Pelagalli…

altre poesie per tutti i gusti fino ad arrivare, al termine della manche, con un’altra delle scartate, è il momento di Annamaria Ghirardello…ma la sfida continua e sono rimasti in due! Delia Fraccaro e Fabio Masetti… la vittoria va al poeta romano, che declama con tanto di ombrello, non si sa mai i furti!

Io ribadisco, e non me ne voglia nessuno! Potevate scegliere un mese diverso, non necessariamente giugno, anche aprile sarebbe andato bene, la gente c’era ma se facciamo un paragone con l’anno scorso, non tanta quanto quella sera, la pioggia, il freddo la corrente tra i portici e forse in generale poca verve che abbinata alle luci soffuse del Bar Borsa, non certo famoso per la luminosità, ha creato un clima un po’ sottotono…ma lo slam è sempre lo slam e sono certa che margini di miglioramento ce ne saranno, sperando sempre in una prossima edizione sia di Dire Poesie che del Poetry Slam!

Annunci

2 pensieri su “Habemus poeta

  1. Lego oggi questa recensione su poetry slam del 2013 e devo dire che la mia amica Ada massignani, avendo fatto anche teatro, oltre ad esser stata molto divertente è stata molto applaudita e mi risulta non essere stata “scartata”, bensì si è iscritta tardi, mi aveva detto…a me personalmente come ad altri è molto piaciuta

    • Gentile Marisa, bene che sia piaciuta, mentre a me no, quindi? Il blog è personale con la mia personale opinione che non vuole essere legge. La signora si è messa in discussione pubblicamente come, del resto gli altri partecipanti, quindi c’è a chi è piaciuta a chi no.
      Grazie della sua opinione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...