Pigmalione

Primo appuntamento di Marzo, per la rassegna al Teatro San Marco. La compagnia Accademia Teatr. Campogalliani di Mantova presenta Pigmalione di George bernard Shaw, con la regia di Maria Grazia Bettini.

Da amante dei film della mitica Hepburn, sopportando ben pochi musical, ma My Fair Lady è meraviglioso ed eccovi uno spettacolo che ne interpreta la storia.

Sabato 2 marzo ore 21! Intero 9,50 ridotto 8!

Annunci

Esercizi di rianimazione…

… (pane ai circensi – cazzatelle – il popolo dei topi).

Tre riflessioni sull’arte e variazioni sul teatro di figura, tutte finalizzate sulla reiventazione teatrale sghembe, attraverso l’uso di stoffe e parrucche, giocattoli e cineserie. Ma anche oggetti propri del teatro come maschere e burattini. Per gli attori giocare con questi oggetti gli consente di restare ostaggi dell’io, dei personaggi  e delle psicologie.

Di e con Andrea Cosentino e Francesco Picciotti, maschere e marionette di Andrea Cosentino e Franco Picciotti. In collaborazione con Corto Circuito Veneto.

Appuntamento il 2 marzo ore 21, Teatro Spazio Bixio, Via Mameli 4.

Italico

Serata all’insegna della musica al Kitchen Teatro Indipendente, la sera del 2 marzo i Polar For The Masses presentano il loro nuovo album Italico.

La band si forma nel 2003…vi lascio il link del singolo così vi potete fare un’idea…Intanto se volete conoscerli meglio appuntamento al Kitchen ingresso 13 con tessere, ma se siete già possessori 10 euro!

Caffè al gusto di minestra

Appuntamento per l’ora dell’aperitivo pre-pranzo da Galla, ovvero alle ore 11.30. L’incontro letterario sarà con con Andrea Vitale, per presentare il suo ultimo romanzo Le tre minestre, incontrare i lettori e firmare le copie del libro.

Nato e cresciuto sulla sponda lecchese del Lago di Como, dopo aver intrapreso gli studi di giornalismo, segue invece le aspirazioni paterne e si laurea in medicina a Milano. Ma la passione per la letteratura non lo hai mai abbandonato e si cimenta come scrittore, esordendo nel 1990. Ben presto il suo talento viene riconosciuto e vince numerosi premi letterari, tanto per citarne alcuni: il Premio Letterario Pietro Chiara nel 1996, il Premio Bancarella nel 2006 ed è stato tra i finalisti del Premio Strega e Campiello.

Le tre minestre è un romanzo autobiografico, e le tre minestre è il nome che l’autore attribuisce alle zie che saranno figure fondamentali per tutta l’infanzia.

Appuntamento sabato 2 marzo alle 11.30 da Galla Caffè!

Saggia minerva

Certe volte mi sento vecchio a ricordare certe cose, ma modi di dire che senti dalle persone care fanno fatica ad uscirti dalla mente! Ad esempio mia nonna materna la chiamavano Saggia Minerva, per il suo modo composto e forse poco infantile di affrontare la vita (già di mazzate ne aveva avute tante!)…tutta questa manfrina per…

…ricordarvi che in occasione delle celebrazioni per l’8 marzo l’appuntamento per sabato 2 marzo è con uno spettacolo intitolato I sapori delle donne – chi ci ha rubato il tempo e la memoria? Con la regia di Ketti Grunchi, disegno e luci di Iuri Pevere. A curare e promuovere il progetto: Gruppo Informale Follia Organizzata, Ass. Donna Chiama Donna, Arciragazzi, La Clessidra, La città delle Donne. Ingresso 10 €. Il ricavato sarà devoluto ad un progetto di socializzazione per migranti. Lo spettacolo rientra anche negli appuntamenti del Pride. Sabato 2 marzo, ore 21 al Teatro Astra in Contrà Barche 55. Per info donnachiamadonna@gmail.com

Studiamo il movimento corporeo

Secondo workshop di danza in programma a Valdagno.

Il secondo è in programma domenica 10 marzo dalle 11 alle 20 presso la sede della Cooperativa Intreccio, Via Galliano 10 a Valdagno. Ricordo che il costo del workshop è di 50 euro. Il tema di questo secondo appuntamento sarà C&C/ laboratorio di Teatro Fisico con Carlo Massari e Chiara Taviani. Gli insegnanti, in questa occasione realizzeranno una ricerca e una creazione teatrale legata al movimento corporeo attraverso la conoscenza della dinamica, del peso e della respirazione.

Carlo Massari, un mio coetaneo, quindi giovanissimo ballerino, cominciando questa sua avventura a 14 anni, cominciando da subito a collaborare con la compagnia “O.T.E. Saracinesche” con la quale collabora tutt’ora. Un CV davvero lunghissimo, ha partecipato a numerosissime produzione anche di compagnie note a livello nazionale come la Compagnia Della Rancia. Oltre all’attività performativa si è caratterizzato per la firma delle regie e dei testi degli spettacoli.

Chiara Taviani, ancora più giovane del suo collega, lascia l’Italia per continuare gli studi di danza in Francia, dapprima all’Accademia Princesse Grace di Monaco, in seguito si trasferisce a Cannes per poi tornare in Italia, in particolare a Milano. Alla danza classica si avvicina a quella contemporanea, entrando dapprima nella compagna ARSmovendi di Roma, ma successivamente ritorna in Francia in altre prestigiose compagnie. I suoi interessi si rivolgono anche alla scrittura, che la porteranno nel 2008 a pubblicare un libro, presso una casa editrice di Genova, sua città natale.

Insomma sicuramente degli insegnanti di un certo calibro…quindi se volete partecipare e volete soprattutto altre informazioni a info@livelloquattro.it o al numero di tel 3457004703