Groppi d’amore nella scuraglia

Venerdì 1 febbraio alle ore 21, nuovo appuntamento con il teatro presso lo Spazio Bixio, sulla ribalta Groppi d’amore nella scuraglia, di Tiziano Scarpa con Silvio Barbiero e la regia di Marco Caldiron di Carichi Sospesi.

Il testo, ideato da Scarpa prende spunto dai dialetti del centro – sud per descrivere un percorso di redenzione e con i protagonisti che nel loro peregrinare l’immaginario di Bosch. Sono pochi gli elementi presi da Scarpa ma riesce a creare ricchi elementi narrativi.

Allora correte a prendervi un posto, la biglietteria apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo! Venerdì 1 febbraio 2013 alle ore 21

Annunci

Gli approfondimenti di Italia Nostra

Tra le molte iniziative proposte dalla sezione vicentina di Italia Nostra, vi segnalo i prossimi incontri che saranno organizzati nei Chiostri di Santa Corona.

Primo appuntamento per la stagione 2013, il 1 febbraio alle ore 16. Il tema sarà Aspetti e problemi della scultura a Vicenza nel primo Quattrocento. Relatrice la Prof.ssa dell’Università di Verona Tiziana Franco.

Per informazioni il numero della sede vicentina di Italia Nostra è 0444 505172.

Un tocco di umorismo francese a Vicenza

Importante appuntamento presso Kitchen – Teatro Indipendente di Via dell’Edilizia 72 a Vicenza. Il 1 febbraio alle ore 21 la compagnia Madame Rebinè si esibirà nello spettacolo Il paziente.

La compagnia Madame Rebinè, nasce nel 2011 a Toulouse, maturando un progetto nato a Torino nel 2007. I componenti della compagnia, Andrea Brunetto, Alex Pederzoli e Alessio Pollutri, dopo una temporanea separazione che ha portato i quattro componenti a fare esperienze professionali separate, da Berlino e anche Montpellier e Toulouse, si sono ritrovati e fondato Madame Rebinè, che si basa su una grande amicizia per creare spettacoli, animazioni, libri e varie incursioni artistiche. Lo spettacolo che ci presentano il 1 febbraio si intitola Il paziente(cliccate per aprire il promo).

Biglietto intero: 13 (più tessere Arci), con tessera 10 euro

Toni Giuriolo – maestro di libertà

Vicenza celebra un suo eroe, con la presentazione della riedizione del libro Toni Giuriolo – un maestro di libertà.

L’autore è il Prof. Renato Camurri, è l’autore di questa edizione, Professore Associato all’Università di Verona, insegnante di Storia Contemporanea. La prima edizione è stata curata invece da Antonio Trentin.

L’appuntamento è per il 1 febbraio alle ore 18 presso la Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino, sarà presente l’autore, il Sindaco e il Presidente Istrevi “E. Gallo” Giuseppe Pupillo.

Toni Giuriolo (1912 -1944) è stato oltre che Capitano degli Alpini anche partigiano ed era noto come Capitan Toni. Dopo l’Armistizio di Cassibile, scelse di unirsi alla Resistenza Italiana in particolare con la formazione Giustizia e Libertà, operando in Friuli, nel bellunese e successivamente sull’Altopiano di Asiago, quando formò i cosiddetti Piccoli Maestri, resi noti dal film!

Nuova raccolta per gli estimatori di Spritz

Gli estimatori di spritz sono tanti e se tra le vostre passioni c’è anche la lettura, potete unire l’utile al dilettevole con l’Associzione culturale Spritz letterario che presenta, venerdì 1 febbraio alle ore 18.30 la nuova raccolta di racconti dello Spritz Letterario dal titolo Nord Estero. Un pomeriggio all’insegna della letteratura, della musica e naturalmente dell’aperitivo.

La lettura dei racconti sarà ad opera della compagnia teatrale LA TRAPPOLA, per la musica il musicista di tastiera di Jader Girardello e l’aperitivo a cura dell’associazione stessa.

Appuntamento per le 18.30 Ingresso libero a Palazzo Cordellina, Contrà Riale 12, per informazione scrivete ad ufficiostampa.spritz@libero.it

Una nuova metaphora

Nuovo mese nuovo ciclio di incontri in libreria. Il 1 febbraio alle ore 18, incontro con l’autore da Galla Librarsi, lo scrittore Andrea De Carlo presenta il suo nuovo romanzo Villa Metaphora edito da Bompiani. Lo scrittore milanese, ambienta la sua nuova fatica letteraria nel pieno mediterraneo, Villa Metaphora è infatti il nome di un resort di lusso, arrampicato sulle rocce di Tari. Racconta De Carlo, che in questo nuovo romanzo ha riversato tutto quello che più lo appassiona…dalla psicologia, l’umorismo, la polemica, l’avventura, il gioco linguistico.

Se volete conoscere meglio l’autore e immergervi nelle atmosfere della calda sicilia, non vi resta che arrivare puntuali il 1 febbraio 2013 da Galla, alle ore 18.

Ogni cosa è illuminata

Altro incontro nell’Aula Magna del Liceo Quadri, con proiezione di un film e dibattito. Il film in programma è Ogni cosa è illiminata, di Liev Schreiber. Un cineforum speciale per una giornata speciale, quella della Memoria. Dopo la proiezione commento a cura della prof.ssa Mary Pilastro. Dalle ore 13.34, ingresso libero.

Giovedì 31 gennaio ore 13.45

Nuovo martedì nuova jam

Ultimo martedì di gennaio nuova jam, realizzata in collaborazione con il Bar Borsa e il Conservatorio A. Pedrollo. Sul palco saranno protagonisti: Chiara Santagiuliana (voce), Michele Zattera (chitarra), Federico Valdemarca (contrabbasso) e Massimo Cogo (batteria).
Ingresso libero con inizio alle ore 21.30

A scuola per riflettere

Martedì 29 gennaio si ritorna a scuola, per la presentazione dei lavori delle classi IV del Liceo Quadri, dal titolo Riflessioni sulla Shoah. 

L’iniziativa è aperta al pubblico, ingresso gratuito ore 20 nell’Aula Magna del Liceo Quadri

Tante persone da Propositiva

IMG_0474

Mattinata libera, ma perchè non riempirla con un poco di arte? Così la meta della giornata è Bolzano Vicentino, da Graziella Zardo e nella sua home gallery ha accolto i numerosi amici e curiosi che volevano dare un’occhiata alle opere proposte da oggi e fino al 17 febbraio! Una collettiva che riunisce le opere di illustrazione di Mirta Caccaro, Samuele Faccin, Elena Ferrari, Anna Pedron e Andrea Traverso con i loro diversi modi di concepire l’illustrazione. Un’occasione per vedere nuovi interpreti e per rivedere le loro opere e tanti amici che di rado, nelle poche gallerie rimaste c’è la possibilità di frequentare.

Le opere di Mirta Caccaro, le conosco e apprezzo da tempo, incisioni sul legno che hanno tutto il sapore della tradizione ma realizzate con uno stile fresco e dinamico, che riescono a rendere di nuovo vita fiabe, come il Cervo e la Vigna che pur portando sulle spalle il peso di secoli si mostrano in una nuova veste! Molto interessanti le opere di Elena Ferrari, che ha scelto Kafka come suo ispiratore, scegliendo La tana, nel quale l’autore cerca di spiegare i meccanismi mentali che scattano nella testa di un animale nel momento in cui decide di costruirsi la tana. Durante le varie fasi della costruzione del suo rifugio, l’animale invece di sentirsi più al sicuro si sente sempre più minacciato, un’angoscia che cresce fino a diventare intollerabile. Un testo che dovrebbe farci riflettere perché parla della terribile condizione umana, un mondo, già quello degli anni Venti, l’uomo non era sicuro di se e degli altri portandolo a progettare difese sempre più complicate. L’artista ci propone delle opere molto grafiche e decorate. Da segnalare anche le tre opere di Samuela Faccin che illustra in tre tavole il racconto inedito di Guido Arcangelo Medolla intitolato La leggenda di Smilax e Crocus – un amore più grande degli dei, un racconto che per il momento scoprirete passando in galleria e che è intriso di meravigliosa mitologia e terminologia greca!

Vi ricordo pertanto gli orari di apertura da mercoledì al sabato dalle 16  – 19 e domenica 10 – 12 e 16-19.

Fino al 17 febbraio!!!!

IMG_0465